Operazione di sgombero nell’Eure: droga, fermo di polizia e sequestro di veicoli a Gisors

Operazione di sgombero nell’Eure: droga, fermo di polizia e sequestro di veicoli a Gisors
Operazione di sgombero nell’Eure: droga, fermo di polizia e sequestro di veicoli a Gisors
-

Di

Editoriale L’Impartial

pubblicato su

21 maggio 2024 alle 11:52

Vedi le mie notizie
Segui L’Impartial

Operazione sullo spazio netto in L’Eure dal 13 al 16 maggio 2024.

Il gruppo dipartimentale della gendarmeria si è mobilitato 625 soldati per “lottare contro la criminalità in tutte le sue forme, in particolare contro il traffico di droga”, come precisa in un comunicato la prefettura.

Sotto l’autorità del pubblico ministero di Évreux, queste operazioni si sono svolte nei settori di Évreux e Pacy-sur-Eure, Pont-Audemer, Bernay, nonché Gisors e Étrépagny.

È stato concesso l’appoggio di due plotoni di gendarmi mobili, soldati del plotone di sorveglianza e intervento della gendarmeria (PSIG), del plotone specializzato di protezione della gendarmeria, squadre cinofile della gendarmeria della regione della Normandia, un’antenna GIGN e un elicottero.

A queste operazioni hanno partecipato anche gli investigatori della sezione di ricerca di Rouen e la cellula specializzata nel sequestro dei beni criminali.

Cocaina, eroina, cannabis e tre arresti di polizia

Compagnia della gendarmeria Andelys focalizzato sul settore dell Gisors e D’Étrépagnygiovedì 16 maggio 2024.

70 soldati della società è intervenuta negli edifici di Étrépagny, ma anche di Gisors, nel Distretto di Bornesvicino al due college E Scuola superiore Gisorsiani così come nel parco ambientale Frederic-Passy.

Video: attualmente su -

Alla fine del pomeriggio i soldati si piazzarono notevolmente tre persone in custodia di polizia nell’ambito di indagini legali sul traffico di droga.

Un’autovettura è stata sequestrata e una persona è stata accertata per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Sono stati rinvenuti e sequestrati 500 g di resina di cannabis, 300 g di erba di cannabis, 4 g di cocaina, 1 g di eroina.

“Non ci infastidiscono i concessionari”

Nel cuore del quartiere Bornes di Gisors, gli abitanti intervistati pochi giorni dopo l’operazione non sembravano sorpresi dallo spiegamento di forze. “Vediamo spesso qui intervenire i gendarmi. Circola droga”, dice un uomo mentre torna a casa.

Ci tiene però a precisare:

“Ma non siamo disturbati dagli spacciatori o da altri. Viviamo abbastanza pacificamente qui.”

Una dichiarazione confermata da un altro residente:

“Vivo qui da molti anni, non possiamo dire che il quartiere sia davvero pericoloso”.

Viene interrotta da uno dei suoi vicini:

“C’è ancora una disattenzione generale. Quando ascoltiamo il vocabolario dei giovani appena usciti dall’università non possiamo che rimanere scioccati. Quindi un’operazione di gendarmeria è buona, ma dovrebbe poi seguire quella della giustizia per poter riprendere in mano la situazione. »

Controllate 1.500 persone e 2.000 veicoli

Nell’Eure le operazioni si sono quindi svolte da lunedì 13 maggio a giovedì 16 maggio 2024.

“Queste operazioni hanno richiesto l’impegno di tutte le unità delle cinque società e della squadriglia dipartimentale di sicurezza stradale del gruppo Eure Gendarmerie (unità di pubblica sicurezza, polizia giudiziaria, intervento, sicurezza stradale, cellula di identificazione criminale, investigatore di nuove tecnologie e osservazione dipartimentale e cellula di sorveglianza). »

Prefettura dell’Eure

In totale sono state controllate 1.500 persone e più di 2.000 veicoli.

Lunedì 13 maggio 2024: operazione legale nella giurisdizione della società di Évreux con l’obiettivo di smantellare il traffico di droga in seguito al ritrovamento, nel novembre 2023, di 365 grammi di cocaina in un veicolo rubato nella città di Orvaux.

Martedì 14 maggio 2024: operazione legale sotto la giurisdizione della società Pont-Audemer per smantellare un importante traffico di droga in seguito al ritrovamento di 20 grammi di cannabis durante un controllo della polizia stradale a Pont-Audemer. A questa operazione legale è seguita un’operazione di controllo dell’area e dei flussi a Pont-Audemer (accesso stradale, centro città, area commerciale). Contemporaneamente è stato effettuato un controllo a bordo dei mezzi di trasporto pubblico tra Bourg-Achard e Pont-Audemer.

Mercoledì 15 maggio 2024: controllo di persone e veicoli presenti in due installazioni Traveller a Bernay (località La Malouve). Controllo d’area nelle parti comuni degli edifici a Bernay, Serquigny, Brionne e La-Barre-en-Ouche. Controllo del flusso al casello di Heudebouville.

Giovedì 16 maggio 2024: controllo d’area e parti comuni degli edifici a Pacy-sur-Eure, Gisors ed Étrépagny.

17 arresti di polizia, narcotici, sequestri

La prefettura ha effettuato una valutazione di tutte le operazioni patrimoniali effettuate nel Dipartimento, operazioni concomitanti con quelle legate al dramma del pedaggio di Incarville.

“Il personale impegnato durante la scorsa settimana ha permesso di porre fine a diversi casi di traffico di droga e di contribuire in numerosi territori del dipartimento al rafforzamento dell’autorità dello Stato e alla protezione delle persone e dei beni grazie ad una maggiore presenza delle strade pubbliche. »

Prefettura dell’Eure

– 17 persone sono state messe in custodia di polizia nell’ambito di indagini legali (traffico di droga).

Al termine di questi fermi di polizia, 11 persone sono state deferite alla Procura della Repubblica per il processo in comparizione immediata, 3 sono state oggetto di archiviazione della CRPC (“dichiararsi colpevole”) e altre 3 hanno ricevuto una citazione da parte dell’ufficiale di polizia giudiziaria per essere processate. Dopo.

– Scoperta e sequestro di 5 kg di cannabis, 14 grammi di eroina, 400 grammi di cocaina, 900 grammi di foglie di cannabis, 12 piante di cannabis, 3 kg di tabacco di contrabbando e 3 stecche di sigarette contraffatte.

– Sequestro di 72.300 euro in contanti, 8 veicoli, un rimorchio, 1 moto d’acqua, 2 quad, 4 moto da cross, 2 televisori, 11 telefoni, 1 programmatore di chiavi del veicolo.

– 8 guida sotto effetto di stupefacenti,

– 32 violazioni diverse al Codice della Strada,

– 4 multe forfettarie per reati in materia di stupefacenti,

– 1 procedimento per tabacco contraffatto,

– 1 ingiuria contro un titolare di pubblica autorità,

– 1 decisione di chiudere amministrativamente un ristorante di kebab nella città di Pont-Audemer.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV verso una candidatura di Sophie Vaginay alla Marina Militare?
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey