Il cardinale Gérald Cyprien Lacroix viene scagionato dopo l’inchiesta disposta dal Vaticano

Il cardinale Gérald Cyprien Lacroix viene scagionato dopo l’inchiesta disposta dal Vaticano
Il cardinale Gérald Cyprien Lacroix viene scagionato dopo l’inchiesta disposta dal Vaticano
-

Il cardinale Gérald Cyprien Lacroix viene scagionato dal Vaticano dalle accuse di contatto sessuale mosse contro di lui da un denunciante anonimo nell’ambito di un’azione collettiva.

Il Vaticano ha annunciato lunedì che l’indagine commissionata sulle accuse non è riuscita a confermare alcun atto di cattiva condotta o abuso da parte dell’arcivescovo del Quebec, quindi in questa cartella non sono forniti ulteriori procedimenti canonici.

È stato l’ex giudice della Corte Superiore, André Denis, a essere incaricato di condurre le indagini a febbraio. Ha completato il rapporto della sua indagine preliminare il 6 maggio, per poi trasmetterlo a papa Francesco nei giorni successivi.

Secondo il Vaticano, “alla luce dei fatti esaminati dal giudice, il rapporto non consente di individuare atti che costituiscano cattiva condotta o abuso da parte del cardinale Gérald C. Lacroix”.

In un comunicato, il Vaticano ha ringraziato il giudice Denis per il suo lavoro e ha precisato che quest’ultimo ha ricevuto l’autorizzazione a pubblicare un memorandum che riassume gli elementi della sua indagine.

Il giudice Denis terrà una conferenza stampa nella tarda mattinata di martedì in Quebec per presentare le sue conclusioni. Da parte sua, il cardinale Lacroix prevede di reagire “presto”, secondo la diocesi del Quebec.

Il nome di mons. Lacroix è stato trovato in documenti legali depositati il ​​26 gennaio nell’ambito di un’azione collettiva intentata contro l’arcidiocesi del Quebec da presunte vittime di violenza sessuale.

Le accuse contro di lui risalivano al 1987 e al 1988. La presunta vittima aveva 17 anni al momento della prima presunta aggressione.

Il cardinale Lacroix ha negato fermamente queste accuse. In un video affermava di non aver mai, a sua conoscenza, compiuto alcun gesto inappropriato nei confronti di nessuno.

Tuttavia, ha annunciato che si sarebbe dimesso temporaneamente dalle sue funzioni finché la situazione non fosse stata chiarita.

Mons. Lacroix è una delle figure cattoliche più influenti del Canada. Quando nel 2011 fu nominato arcivescovo del Quebec, divenne automaticamente “primate della Chiesa cattolica del Canada”. Papa Francesco lo ha nominato cardinale nel gennaio 2014.

Da vedere in video


#Canada

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey