Côte-d’Or: un radar da cantiere lampeggia anche al di sotto della velocità autorizzata

Côte-d’Or: un radar da cantiere lampeggia anche al di sotto della velocità autorizzata
Côte-d’Or: un radar da cantiere lampeggia anche al di sotto della velocità autorizzata
-

Pazzo o no? I radar dei cantieri installati lungo la strada dipartimentale 905 tra Fain-lès-Montbard e Seigny lampeggerebbero ovunque, compresi quelli che guidano sotto il limite autorizzato. Ciò emerge da diversi messaggi postati sul social network Facebook. Thomas Nougaillon lo ha testato per la France Bleu Bourgogne fissandosi ad una velocità del tutto ragionevole di 80 invece di 90 km/h. Alla fine, quando abbiamo raggiunto il radar in questione, non c’è stato il temuto lampo. Forse è stato “fortunato”, perché negli ultimi giorni non è stato così per tutti. Michel e Nathalie vivono a Seigny e hanno sentito parlare molto di questo radar.

“È una brutta bestia! Ho un amico che aveva 80 anni. Ha ricevuto una multa. È andato alla stazione di polizia con il suo documento. Hanno detto che era fuori servizio. Non ha pagato la multa diceva sulla multa che è stata scattata a 80 anni quando ne avevo 90. Penso che l’ambientazione non sia molto, molto buona.” spiegare queste persone.

Tra chi dice di essere stato flashato indebitamente c’è Nadège. Dice che stava andando a Digione e che sapeva che lì c’era un radar, quindi è andata all’85 e ha lampeggiato. Per ora aspetta ma spera di non essere multata.

Allora cosa sta succedendo con questo radar? Alexis, un utente di Internet, potrebbe avere la chiave dell’enigma. Il radar lampeggia per i test della batteria, ma non dovrebbero essere emessi biglietti. In ogni caso questo è quanto avrebbe spiegato la gendarmeria a uno dei suoi amici.

Cosa fare in questo tipo di situazione?

Jean-Baptiste Le Dall è un avvocato specializzato in diritto automobilistico e come tale patrocina regolarmente a Digione e nell’Est della Francia. Il suo consiglio se ricevi una multa nella tua casella di posta? Prenditi il ​​tuo tempo prima di pagare e fai la tua piccola indagine.

**“**Abbiamo altre testimonianze che si stanno moltiplicando? Abbiamo molte pagine, ad esempio pagine di allerta sui social network come Facebook. Possiamo vedere un po’ quello che succede. Altrimenti, il principio, è proprio ogni volta che realmente sentirsi vittima di questo genere di cose, contestare la notifica di violazione E se davvero siamo in presenza di una disfunzione evidente, come regola generale, abbiamo una classificazione senza seguito delle relative notifiche di violazione, soggetto ovviamente, cosa che abbiamo contestato. Se paghiamo subito Bene il rischio è che il pagamento sia un atto pubblico e sia troppo tardi per tornare indietro, anche se a quanto pare siamo rimasti vittime di un malfunzionamento del radar.“precisa l’avvocato.


#French

-

PREV (Multimedia) Senegal: la Banca Mondiale prevede una crescita economica media del 7,4% tra il 2024 e il 2026 – Xinhua
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey