I vigili del fuoco intervengono su una perdita di cloruro ferrico in un impianto di trattamento delle acque reflue nell’Alta Loira

I vigili del fuoco intervengono su una perdita di cloruro ferrico in un impianto di trattamento delle acque reflue nell’Alta Loira
I vigili del fuoco intervengono su una perdita di cloruro ferrico in un impianto di trattamento delle acque reflue nell’Alta Loira
-

Da un serbatoio è fuoriuscito un metro cubo di cloruro ferrico. Sul posto, all’interno del caseificio Beauzac, sono intervenuti i vigili del fuoco e l’Ufficio francese per la biodiversità.

È stato durante un turno di servizio che il personale del caseificio Beauzac si è accorto che un prodotto utilizzato per il trattamento delle acque reflue si stava spargendo sul terreno. Il cloruro ferrico, color ruggine e inodore, proveniva da una perdita nelle tubazioni.

L’azienda ha denunciato l’accaduto ai vigili del fuoco. Sul posto si sono recati una decina di uomini, tra cui personale dell’Unità rischi chimici e tecnologici.

“L’Ufficio francese per la biodiversità si è mosso. Per loro il flusso non è motivo di preoccupazione”.

il direttore del sito (vuoto)

Le abbondanti precipitazioni degli ultimi giorni hanno permesso di diluire il prodotto, che è di natura organica e naturalmente presente nell’ambiente naturale. Non si è verificato alcun impatto sulla fauna acquatica del torrente situato in prossimità dell’impianto di depurazione e appartenente al bacino idrografico dell’Ance.

Il caseificio ha implementato operazioni di pompaggio a terra. Dopo aver verificato che il sito era sicuro, i vigili del fuoco hanno adottato misure preventive installando tamponi assorbenti nel punto di giunzione tra la terra e la vegetazione “per prevenire qualsiasi rischio di infiltrazione” indica il comandante delle operazioni, il capitano Pascal Reymond . Questa azione dovrebbe agevolare anche il lavoro dell’impresa di bonifica che interverrà martedì mattina. La sua missione sarà quella di raccogliere il terreno contaminato in superficie prima di evacuarlo in un centro di trattamento.

Il serbatoio contenente il cloruro ferrico non è dotato di manometro, ma secondo il direttore del caseificio Beauzac è fuoriuscita una quantità di circa 1 metro cubo di prodotto.

Celine Demars

#French

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey