Trecentocinquanta giovani stanno dando tutto per unirsi al Lozère Omnisports Centre il prossimo anno

Trecentocinquanta giovani stanno dando tutto per unirsi al Lozère Omnisports Centre il prossimo anno
Trecentocinquanta giovani stanno dando tutto per unirsi al Lozère Omnisports Centre il prossimo anno
-

Samuel Fau, da un anno direttore sportivo del Col, spiega il processo di reclutamento e i profili ricercati.

Qual è la tua parte?

Gestisco la metodologia a livello di divisione calcistica, sui contenuti degli allenamenti e sulle direzioni che vogliamo prendere. Nel centro polisportivo il mio ruolo è quello di supportare i dirigenti sulle competenze specifiche affinché le cose si svolgano nel modo migliore possibile nelle diverse sezioni.

Un giorno per individuare i profili è molto breve…

Sì, ed è per questo che dividiamo questa giornata in più parti. Uno è incentrato sui test atletici e specifici dello sport, mentre un altro è legato alla pratica sulle forme giocate. Vogliamo vedere il bambino nella sua pratica ma anche in prove un po’ più dissociate dove possiamo vedere i margini di progresso che può avere. Diamo molta importanza anche all’indice della fame: il bambino è in grado di dare il meglio di sé per evolversi all’interno del centro?

Quindi l’intera sfida di questa giornata è individuare il potenziale?

Sì, c’è quello che proporrà il bambino oggi ma siamo attenti allo sviluppo che potrà avere questo giovane. Un bambino forse meno qualitativo ma che vuole davvero progredire ci interesserà particolarmente.

Dopo questa giornata, c’è la commissione che governerà. Come procedi?

Durante la giornata di rilevazione ciascun dirigente dispone di schede specifiche sul singolo aspetto. Di seguito, notiamo tutti i risultati della giornata, sia individualmente che collettivamente. Poi ci incontriamo con il presidente e il direttore amministrativo per scegliere. E i dirigenti possono essere contattati se abbiamo bisogno di maggiori dettagli su un particolare giovane.

Una volta catturati, i giovani non possono essere rilasciati!

C’è un vero monitoraggio individuale fin dall’inizio a metà agosto, sia sul lato sportivo che su quello accademico. Abbiamo diverse tabelle che riguardano presenza, attitudine, motivazione, contenuto sportivo, ecc. Solo perché stiamo tornando non significa che dobbiamo rilassarci. Al contrario, se avranno la possibilità di entrare, bisognerà sfruttare il potenziale e mantenere la motivazione.

-

PREV “Chaucidou” a Bromont | Auto in entrambe le direzioni… nella stessa corsia
NEXT l’imam dà la notizia “So che è in…”