IL CANADA VINCE LA PACIFIC FOUR SERIES DOPO LA STORICA PRIMA VITTORIA CONTRO LA NUOVA ZELANDA — Rugby Canada

IL CANADA VINCE LA PACIFIC FOUR SERIES DOPO LA STORICA PRIMA VITTORIA CONTRO LA NUOVA ZELANDA — Rugby Canada
IL CANADA VINCE LA PACIFIC FOUR SERIES DOPO LA STORICA PRIMA VITTORIA CONTRO LA NUOVA ZELANDA — Rugby Canada
-

Per la prima volta in assoluto, la squadra di rugby femminile canadese ha sconfitto le Black Ferns vincendo la Pacific Four Series del 2024, con una vittoria per 22-19 sulle campionesse in carica della Pacific Four Series e della Coppa del mondo di rugby.

19 maggio 2024 (Christchurch, Nuova Zelanda) – Per la prima volta in assoluto, la squadra di rugby femminile canadese ha sconfitto le Black Ferns vincendo la Pacific Four Series 2024, con una vittoria per 22-19 sulle campionesse in carica della Pacific Four Series e sulla Coppa del mondo di rugby. Con questa vittoria, il Canada sale al secondo posto nella classifica mondiale femminile, tornando al miglior ranking dal novembre 2016.

In una partita ricca di storia, Tyson Beukeboom ha raggiunto ufficialmente 68 presenze al calcio d’inizio, diventando la giocatrice con più presenze nella storia del rugby femminile canadese.

“Non so ancora come esprimerlo. Non me ne sono ancora reso conto. Abbiamo raggiunto così tanti traguardi stasera”, ha detto Beukeboom. Sapevamo di potercela fare. Dovevamo semplicemente andare là fuori e prendere il controllo del gioco, ed è quello che abbiamo fatto. Penso che, in questo momento, la parola che meglio descrive la situazione sia “orgoglio”. È stato un vero piacere essere in campo questa sera. »

La squadra di Beukeboom si è subito messa al lavoro, con la Nuova Zelanda costretta a iniziare il match sulla difensiva. Sophie de Goede ha portato il Canada in vantaggio per 3-0 con un rigore al 7° minuto, ma i Black Ferns hanno risposto rapidamente, con Katelyn Vahaakolo che ha segnato al 7° e al 21° minuto portando la Nuova Zelanda in vantaggio da 14 a 3.

Fancy Bermudez ha iniziato la rimonta del Canada segnando la sua prima meta della partita dalle fasi di kickoff. La trasformazione di De Goede porta il vantaggio sul 14-10, e i canadesi chiudono il primo tempo con un’ottima prestazione difensiva.

“Abbiamo parlato di calma e compostezza per tutta la settimana”, ha detto de Goede. Sapevamo che avremmo messo molta pressione sulla loro difesa, quindi per noi era essenziale mantenere lo sforzo difensivo. Penso che fosse molto importante per noi impedire loro di segnare poco prima dell’intervallo. »

A soli quattro minuti dall’inizio del secondo tempo, McKinley Hunt ha regalato al Canada un leggero vantaggio per 15-14, con Bermudez che ha segnato la sua seconda meta con i neozelandesi rimasti in inferiorità numerica dopo un cartellino giallo. De Goede ha trasformato la meta di Bermudez per dare al Canada un vantaggio di otto punti sui Black Ferns.

Il Canada sembrava aver ampliato il vantaggio grazie a Paige Farries, che ha sfondato la difesa neozelandese prima di passare la palla dopo un contatto ad Alexandra Tessier, che si è schiacciata tra i pali, ma la meta è stata annullata a causa di un’ostruzione all’inizio dell’azione.

“Alla fine della partita la difesa era molto importante per la squadra. Abbiamo mantenuto il controllo fino alla fine, è stato bello vederlo. È stata un’ottima prestazione collettiva, ha detto l’allenatore Kevin Rouet. Sono rimasti insieme, hanno giocato fasi difensive lunghe, lunghe, lunghe. Non si sono rotti. Lo stato d’animo era buono perché contro queste squadre a volte puoi crollare e non avere un buon stato d’animo, ma loro credevano fino alla fine che avrebbero vinto la partita e lo hanno dimostrato. »

La difesa canadese è stata implacabile, respingendo un attacco in 35 fasi dalla Nuova Zelanda. Olivia Apps ha ricevuto un cartellino giallo a 10 minuti dalla fine, ma i canadesi non hanno rallentato i loro sforzi, impedendo alla Nuova Zelanda di segnare una meta. I Black Ferns sono riusciti a trovare un varco nella difesa canadese al 72′, ma i canadesi hanno mantenuto il loro vantaggio per 22-19 fino al fischio finale ottenendo una vittoria storica.

“Non penso che abbiamo ottenuto ciò che abbiamo appena fatto, ma è davvero speciale realizzare qualcosa di storico, per la prima volta”, ha detto de Goede. Penso che oggi abbiamo fatto un buon lavoro non pensando troppo alla storia che avremmo potuto creare, ma pensando solo al momento presente e all’azione successiva. Sono molto orgoglioso di come abbiamo continuato a riprenderci da ogni giocata e a trovare un modo per vincere la partita. »

Per ulteriori informazioni sulla Pacific Four Series, inclusi tutti i punteggi e i risultati, visitare il sito Web ufficiale all’indirizzo world.rugby/tournaments/pacific-four-series.

La squadra di rugby femminile canadese tornerà in casa questo autunno per il WXV 1, con partite nella Columbia Britannica a settembre e ottobre. Il programma delle partite di WXV 1, le sedi, i dettagli sui biglietti e le informazioni sulla trasmissione saranno annunciati presto. Ulteriori informazioni, comprese le ultime notizie da WXV, sono disponibili qui.

-

PREV Prima sconfitta stagionale per l’Atlético d’Ottawa
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey