A Bricqueville-sur-Mer, gli studenti hanno ridipinto le capanne della Vanlée

A Bricqueville-sur-Mer, gli studenti hanno ridipinto le capanne della Vanlée
A Bricqueville-sur-Mer, gli studenti hanno ridipinto le capanne della Vanlée
-

Nel novembre 2023, un gruppo di scolari della scuola Jean-Monnet di Bréhal (Manica) si è impegnato a ridipingere una quindicina di cabine situate sul cordone di dune del porto di Vanlée. Per mancanza di tempo, alcuni non sono stati elaborati, ciò è avvenuto dallo scorso fine settimana.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con i proprietari delle baite e dei municipi di Bréhal e Bricqueville, e con il via libera dei servizi statali. , indica Fabrice Croci, insegnante. Insieme a Corinne Lariau, direttrice della scuola Jean-Monnet, è stato lui a supervisionare i giovani. Per quanto riguarda i colori, abbiamo scelto tonalità pastello per favorire l’integrazione paesaggistica di ciascuna cabina. I proprietari hanno apprezzato .

Cabine degli anni ’50 e ’60

I bambini hanno anche riparato i danni causati dal temporale Ciaràn . Subito dopo la conclusione della prima parte del progetto, appena stesa la vernice, il vento ha gettato enormi quantità di sabbia sulle facciate più esposte. Abbiamo dovuto rifarli .

Per quanto riguarda la logistica, Super U, con un contributo finanziario, e Maison.fr, per le attrezzature, hanno fornito il loro aiuto. Anche Fabrice Croci ha approfittato di questa operazione di verniciatura per spiegare ai giovani la presenza di queste cabine: Molti pensano che fossero ovili. Non è così. Installati negli anni ’50 e ’60, venivano utilizzati come luoghi di villeggiatura o per riporre l’attrezzatura da pesca .

#French

-

PREV Divieto di raduni di protesta non dichiarati a Bordeaux il 13 giugno 2024 – Giugno 2024 – Comunicati stampa 2024 – Comunicati stampa – Notizie
NEXT Episodio 8: David Côté, l’innovatore