Diritti dei lavoratori in Canada: il nuovo trattato vi proteggerà?

Diritti dei lavoratori in Canada: il nuovo trattato vi proteggerà?
Diritti dei lavoratori in Canada: il nuovo trattato vi proteggerà?
-

Anche se da gennaio in Canada è in vigore un trattato globale sui lavoratori, un avvocato specializzato in diritto del lavoro ritiene che non farà più nulla per proteggere i dipendenti dalla violenza e dalle molestie.

L’Organizzazione internazionale del lavoro afferma che la Convenzione 190, o C190, è la prima nel suo genere volta a porre fine alla violenza e alle molestie. Il Canada lo ratificò il 17 gennaio. 30, 2023, ed è entrato in vigore un anno dopo.

“Questo è solo un altro segnale di virtù da parte del governo Trudeau per dare l’impressione che stanno facendo qualcosa per prevenire la violenza sul posto di lavoro, quando non c’è nulla in questo che non sia già legge in Canada e in ogni provincia”, Howard Levitt, senior partner di Levitt LLP a Toronto, ha detto mercoledì in una video intervista con CTVNews.ca.

Levitt ha affermato che le leggi in tutto il Canada già proibiscono alle persone di commettere violenza e molestare altri sul posto di lavoro, anche online. Se un dipendente viene molestato in un modo che nessun dipendente ragionevole dovrebbe sopportare, ha detto Levitt, può presentare un reclamo legale contro il suo datore di lavoro per licenziamento costruttivo, negligenza o inflizione intenzionale di stress mentale, a seconda di ciò che è accaduto.

Potrebbero anche avanzare un reclamo che coinvolge la legislazione sui diritti umani se si basa su un argomento coperto come il genere, ha aggiunto.

Esempi chiave di comportamenti sul posto di lavoro che le persone potrebbero sperimentare includono molestie sessuali, contatti indesiderati, urla e avere un capo violento e tossico.

Cos’è il C190?

Il trattato C190 si applica alla violenza e alle molestie che si verificano, sono collegate o derivanti dal lavoro, compresi gli spazi pubblici e privati, i viaggi di lavoro, le comunicazioni di lavoro e il pendolarismo da e verso il lavoro.

Secondo il C190, il Canada è tenuto ad attuare leggi, politiche e accordi di contrattazione collettiva che vietano, prevengono e affrontano la violenza e le molestie sul lavoro, ha affermato il governo federale in un comunicato stampa di gennaio.

L’Ufficio del Ministro del Lavoro e del Ministro per gli Anziani non ha risposto alla richiesta di CTVNews.ca di aggiornamenti sulle azioni del Canada da quando il trattato è entrato in vigore al momento della stampa. Questo articolo verrà aggiornato con una risposta più tardi questa mattina.

Nel comunicato di gennaio il governo ha affermato che sta prendendo provvedimenti per attuare il quadro normativo sulla violenza e le molestie sul posto di lavoro ai sensi del Codice del lavoro canadese e dei regolamenti sulle molestie sul posto di lavoro e sulla prevenzione della violenza.

Il Fondo federale per la prevenzione delle molestie e della violenza sul posto di lavoro fornisce inoltre 3,5 milioni di dollari all’anno per progetti che aiutano a costruire “luoghi di lavoro sicuri e rispettosi”, ha aggiunto.

Il governo canadese afferma di aver svolto un ruolo importante nello sviluppo e nel progresso del trattato C190. “Nessuno dovrebbe subire violenze o molestie sul lavoro, né in Canada, né altrove”, ha affermato il Ministro del Lavoro e degli Anziani Seamus O’Regan Jr. in una dichiarazione a gennaio.

“Ci siamo uniti ai paesi di tutto il mondo in questa Convenzione per proteggere i lavoratori e garantire che ogni luogo di lavoro sia sicuro e rispettoso. Questo non è solo un valore canadese… è un diritto protetto.”

-

PREV La polizia del Quebec vuole evitare eccessi durante gli assembramenti di questo fine settimana
NEXT La povertà mestruale non è un argomento tabù in questo comune della Loira Atlantica