Mosella: La badante confessa l’omicidio dell’ottuagenario a Thionville

Mosella: La badante confessa l’omicidio dell’ottuagenario a Thionville
Mosella: La badante confessa l’omicidio dell’ottuagenario a Thionville
-

Questa donna, nata nel 1977, “viene presentata a un giudice istruttore”, ha detto all’AFP Yves Badorc.

Un’indagine giudiziaria per “omicidio avente per oggetto la preparazione di un delitto o l’impunità del suo autore e furto ai danni di una persona vulnerabile” è stata aperta dopo il ritrovamento domenica del corpo di un residente di una casa di riposo a Thionville, ha chiarito .

Messa in custodia di polizia martedì, la badante ha ammesso “di aver rubato i gioielli e di essere la causa della morte della vittima”, ha detto Badorc.

La procura di Thionville ha annunciato lunedì di aver aperto un’indagine per “furto mortale”, affidata alla polizia giudiziaria.

Domenica intorno alle 4 del mattino, il personale infermieristico della casa di accoglienza per anziani non autosufficienti Sainte-Madeleine (Ehpad) di Thionville ha trovato senza vita una residente di 84 anni nella sua stanza situata al piano terra della struttura.

“Dai primi accertamenti è emerso che la finestra era aperta, cosa che non era avvenuta durante l’ultima visita del personale infermieristico, e che la stanza era stata perquisita. “Evidentemente mancherebbero oggetti di valore, come i gioielli”, ha inizialmente indicato il pubblico ministero di Thionville, Brice Partouche.

“La presenza di un cuscino sul corpo della vittima potrebbe far pensare ad un possibile soffocamento”, ha continuato il pubblico ministero, che ha ritirato il caso a favore della procura di Metz.

Nei prossimi giorni l’istituto forense di Nancy dovrà effettuare l’autopsia per accertare le cause della morte.

-

PREV Marocco-USA: Loudiyi riceve il vice del Segretario di Stato alla Difesa
NEXT divertimenti e feste, città per città