Corsa liberale in difesa di Francis Drouin all’Assemblea parlamentare della Francofonia

Corsa liberale in difesa di Francis Drouin all’Assemblea parlamentare della Francofonia
Corsa liberale in difesa di Francis Drouin all’Assemblea parlamentare della Francofonia
-

I liberali adottano misure estreme affinché il loro collega Francis Drouin non perda la carica di presidente dell’Assemblea parlamentare della Francofonia (APF) la prossima settimana.

Il deputato franco-ontario dovrà votare la fiducia il 23 maggio, su richiesta del Bloc Québécois, che ha convocato un’assemblea generale straordinaria della sezione canadese delAPF.

Il signor Drouin è sotto i riflettori da quando, più di una settimana fa, ha rivolto commenti offensivi al Comitato Permanente per le Lingue Ufficiali nei confronti di un ricercatore e di un professore del CEGEP che dicevano di essere preoccupati per anglicizzazione del Québec.

Tutti i partiti di opposizione di Ottawa vogliono il funzionario eletto per Glengarry-Prescott-Russell, che si è scusato la settimana scorsa, lascia l’incarico di presidente dellaAPFche detiene da quattro anni.

Tuttavia, da diversi giorni, il numero dei deputati liberali eletti delAPF salito alle stelle. Mercoledì alle 16:00 sono stati registrati 76 deputati liberali in più rispetto a quelli registrati il ​​30 maggio 2023, poco meno di un anno fa.

Tra questi ci sono almeno 15 ministri liberali che l’anno scorso non erano membri dell’Assemblea. Alcuni si sono uniti negli ultimi giorni, anche nelle ultime ore.

Mercoledì, nel giro di mezz’ora, si sono iscritti ben 16 liberali.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Una riunione dell’Assemblea parlamentare della Francofonia a Bruxelles, in Belgio, nel gennaio 2024

Foto: Assemblea parlamentare della Francofonia

Due parlamentari liberali di lingua inglese dell’Ontario hanno confermato a Radio-Canada di aver aderito alAPFin attesa del voto di fiducia al quale sarà sottoposto il loro collega Francis Drouin la prossima settimana.

Mi è stato spiegato che dovevo andare a difendere un collega, anche se ammetto che la questione in questione mi è un po’ sfuggita negli ultimi giorniammette uno di loro.

Ieri sono diventato nuovamente membro [mardi]ha confidato un deputato liberale francofono. Sono stato membro in passato e ho rinnovato la mia iscrizione. Possiamo dire che esiste un collegamento con la richiesta del Bloc Québécois di destituire Francis Drouin dalla presidenza delAPF.

Mostriamo il nostro sostegno a Francis perché lavora duro e difende la Francofonia canadese.

Una citazione da Mona Fortier, deputata liberale di Ottawa-Vanier

L’APF, prosegue l’eletto in un comunicato. Si è scusato. Ha tutta la mia fiducia nell’esercizio del suo mandato di presidente dell’Assemblea parlamentare della Francofonia.”,”text”:”Merita di continuare il suo ruolo nella, prosegue l’eletto in un comunicato stampa. Si è scusato. Ha tutta la mia fiducia per svolgere il suo mandato come presidente dell’Assemblea parlamentare della Francofonia.”}}”>Merita di mantenere il suo ruoloAPF, prosegue l’eletto in un comunicato stampa. Si è scusato. Ha tutta la mia fiducia nel servire il suo mandato come presidente dell’Assemblea parlamentare della Francofonia.

I deputati federali hanno tempo fino alla fine della giornata di mercoledì per diventare membri delAPF se vogliono partecipare al voto della prossima settimana. Qualsiasi funzionario eletto può partecipare all’Assemblea. Basta pagare la quota associativa annuale di $ 25. Essere in grado di esprimersi in francese non è un criterio di ammissibilità.

L’opposizione fuma

Raggiunto telefonicamente, il deputato Joël Godin, portavoce del Partito conservatore per le lingue ufficiali, critica fortemente l’approccio dei liberali: Queste persone si stanno mobilitando per proteggere un collega. È legale, ma è immorale.

Il membro del blocco René Villemure, che è anche vicepresidente della sezione canadese delAPFaffronta anche questo interesse improvviso Le truppe di Justin Trudeau per l’Assemblea.

A me sembra che qualcuno a cui sia stato detto: “Vai a riempire la stanza per i voti!” Così facendo, vincerà!

Una citazione da René Villemure, membro del Blocco di Trois-Rivières

I liberali non sono gli unici ad avere membri di lingua inglese nell’Assemblea parlamentare della Francofonia. L’APF include alcuni conservatori eletti e nuovi democratici che non hanno mai avuto una buona conoscenza del francese. Tuttavia, il loro numero è rimasto stabile negli ultimi giorni.

L’Assemblea parlamentare della Francofonia è un’organizzazione che comprende funzionari eletti da decine di paesi in tutto il mondo. Ha 56 sezioni, inclusa quella del Canada. Adotta risoluzioni relative a vari argomenti, come la politica, l’economia o l’istruzione, per l’Organizzazione Internazionale della Francofonia.

-

PREV Chi succederà a Maud Le Pladec alla direzione del Centro Coreografico di Orléans?
NEXT “Le ho messo addosso due crostate dopo che mi ha pugnalato con un coltello”: l’ex coniuge, geloso e tossicodipendente, in carcere