Comunicato stampa: «Friburgo: disegni con il gesso e fili rossi contro i rifiuti»

Comunicato stampa: «Friburgo: disegni con il gesso e fili rossi contro i rifiuti»
Comunicato stampa: «Friburgo: disegni con il gesso e fili rossi contro i rifiuti»
-

Friburgo: disegni con il gesso e fili rossi contro i rifiuti

Anche a Friburgo i rifiuti sono preoccupanti. Per questo motivo anche qui il centro svizzero di competenza contro il littering punta sull’umorismo, sul know-how e sull’elemento sorpresa: dal 16 al 18 maggio i team di ambasciatori dell’IGSU attireranno l’attenzione a Friburgo con originali azioni anti-littering.

Smaltire correttamente i propri rifiuti non è scienza missilistica, eppure molte persone hanno difficoltà a farlo. Per questo motivo il centro svizzero di competenza contro i rifiuti IGSU lancia il 16 maggio il suo tour a Friburgo con l’azione “StreetUnArt”: le squadre di ambasciatori dell’IGSU intendono attirare l’attenzione della popolazione sui rifiuti disegnando con il gesso un corpo di animale attorno a ogni rifiuto e accompagnarlo con una formula. “Queste piccole opere d’arte incoraggiano i passanti a pensare”, spiega Cédric Québatte, capo dei team di ambasciatori dell’IGSU. Il 17 maggio lui e il suo team viaggeranno per la città per parlare ai passanti di rifiuti e riciclaggio. Inoltre, durante le pause verranno organizzate azioni presso il centro di formazione dell’Associazione dei Centri Professionali Cantonali ACPC, durante le quali gli studenti verranno sensibilizzati sul problema dei rifiuti.

Il corretto smaltimento dei rifiuti non è scienza missilistica

Il 18 maggio le squadre degli ambasciatori dell’IGSU concluderanno la tournée di quest’anno attraverso Friburgo con l’installazione dell’azione “Il filo rosso”. I fili rossi sono collegati ai bidoni della spazzatura e ai contenitori di raccolta circostanti, dimostrando chiaramente che le opzioni di smaltimento sono solo a pochi passi e che quindi non c’è motivo di lasciare i rifiuti a terra. “Le squadre di ambasciatori dell’IGSU ricordano alla popolazione ciò che a volte dimentichiamo nella frenesia della vita quotidiana: i rifiuti devono essere gettati nella spazzatura e i materiali recuperabili devono essere riciclati. Grazie alle buone infrastrutture di Friburgo, non è una scienza missilistica», afferma Corinne Hayoz-Weber, responsabile della pulizia della città di Friburgo.

Con umorismo e azioni originali

“Per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei rifiuti, ci affidiamo all’umorismo, ad azioni originali e a interviste di sensibilizzazione personali realizzate dai nostri team di ambasciatori dell’IGSU”, spiega Nora Steimer, direttrice dell’IGSU. Nel loro tour attraverso la Svizzera, oltre a “StreetUnArt” e “Le fil rouge”, i team di ambasciatori dell’IGSU hanno in serbo altre azioni per attirare l’attenzione. Ma gli ambasciatori dell’IGSU non solo sostengono le loro azioni, ma girano anche per le città con i loro carretti e incoraggiano la popolazione, attraverso il dialogo diretto, a smaltire correttamente i propri rifiuti.

Interesse diffuso per un provvedimento che ha dato prova di sé

Gli interventi di sensibilizzazione dei team di ambasciatori dell’IGSU sono una delle misure più efficaci dell’IGSU: dal 2007, ogni estate viaggiano in tutte le regioni della Svizzera per sensibilizzare i passanti con gentilezza e umorismo sui temi dei rifiuti. e riciclaggio. Gli interventi si svolgono anche nel periodo autunnale e invernale sui sentieri escursionistici e nelle stazioni sciistiche. I team di ambasciatori dell’IGSU lavorano anche per ridurre i rifiuti durante eventi come festival del cibo di strada, sagre cittadine o fiere e sensibilizzare in modo mirato gli studenti, dalle scuole materne alle scuole professionali e superiori, al problema dei rifiuti attraverso laboratori.

Sostegno a città, comuni e scuole

L’IGSU sostiene anche città, comuni e scuole con molte altre misure preventive di sensibilizzazione nel loro impegno contro i rifiuti. Ad esempio con la Giornata nazionale della pulizia dell’IGSU, sostenuta dall’Ufficio federale dell’ambiente UFAM, dall’Associazione svizzera delle infrastrutture comunali ASIC e dalla Fondazione Pusch. Quest’anno, la Giornata nazionale della pulizia dell’IGSU si svolgerà il 13 e 14 settembre. In collaborazione con Swiss Recycle, l’IGSU offre materiale didattico gratuito agli insegnanti – gli “eroi del riciclaggio e della lotta contro i rifiuti”. L’IGSU supporta inoltre le istituzioni nella realizzazione di progetti di sponsorizzazione dei siti e assegna il marchio No Littering a città, comuni e scuole che si attivano contro i rifiuti.

I team di ambasciatori dell’IGSU attirano l’attenzione con azioni in tutte le regioni del paese:
Giro dell’IGSU 2024

Contatto con i media

IGSU – il centro di competenza svizzero contro i rifiuti abbandonati

L’IGSU, il centro svizzero di competenza contro il littering, dal 2007 è impegnato a livello nazionale nella difesa di un mondo pulito attraverso misure preventive di sensibilizzazione. Una delle misure più note dell’IGSU è la Giornata nazionale della pulizia, che quest’anno si svolgerà il 13 e 14 settembre. L’IGSU collabora con la Cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio, PET-Recycling Schweiz, VetroSwiss, 20 minuti, McDonald’s Svizzera, Migros, Coop, Valora, Feldschlösschen, Coca-Cola Svizzera e l’Associazione internazionale delle gomme da masticare. Allo stesso tempo, queste aziende e organizzazioni agiscono contro i rifiuti attraverso le proprie attività e installano, ad esempio, ulteriori contenitori per i rifiuti, effettuano regolarmente giri di pulizia intorno alle loro filiali o organizzano azioni di pulizia con la popolazione.

Hai bisogno di un rapporto sul littering, di un preventivo o hai una domanda sull’argomento? Gli esperti dell’IGSU sono felici di essere a vostra disposizione.

IGSU Hohlstrasse 532 8048 Zurich Tel 043 500 19 99  [email protected]  www.igsu.ch

-

PREV Haute-Vienne: un minibus della missione rurale locale per incontrare i giovani “invisibili” delle campagne
NEXT Riduzioni più rapide dei premi: una cattiva idea?