Prende forma il gigantesco picnic sugli Champs-Élysées, 240mila gli iscritti al sorteggio

Prende forma il gigantesco picnic sugli Champs-Élysées, 240mila gli iscritti al sorteggio
Prende forma il gigantesco picnic sugli Champs-Élysées, 240mila gli iscritti al sorteggio
-

Immaginati in viaggio verso le vacanze, con la tua famiglia, durante la pausa pranzo. Ti fermi in un’area, sistemi una tovaglia e prendi gli snack. È questa la scena da cui il comitato degli Champs-Élysées – associazione che riunisce tutti gli attori del viale – ha preso ispirazione per il suo evento di domenica 26 maggio. Un gigantesco picnic gratuito sulla famosa arteria parigina (8° arrondissement).

Questo momento, annunciato qualche settimana fa, “unificante, parigino, popolare e caloroso”, come lo definisce Marc-Antoine Jamet, presidente del comitato, sta diventando sempre più chiaro. Oltre 4.000 persone, estratte a caso, potranno godersi la pausa pranzo domenicale sul selciato dell’arteria. “Seduto su un’enorme tovaglia a quadretti bianchi e rossi, per terra”, aggiunge, tra Place de l’Etoile e George-V.

240.000 iscritti!

Al 15 maggio, già 240.000 interessati si erano registrati sulla piattaforma di registrazione (ancora aperta fino al 21 maggio) per essere sorteggiati, desiderosi di vivere questa esperienza che si inserisce nei 12 giorni annuali di pedonalizzazione degli Champs-Élysées. “Qui non si tratta di una pedonalizzazione grossolana, ma di un miglioramento, come quando l’anno scorso abbiamo proposto un cinema all’aperto, o il Grande Dictée”, osserva Marc-Antoine Jamet.

Il picnic – co-organizzato da LG Electronics – è un altro segno della vita francese, “che unisce le persone, cosa che tutti hanno già fatto, è vecchio come il mondo”, continua Marc-Antoine Jamet. “Vogliamo creare ricordi. » E dimostrare anche che gli Champs-Élysées non sono “solo una via dello shopping”.

Tra gli ospiti, Guillaume Gomez sarà un “ospite d’eccezione”. Lo chef e rappresentante personale del Presidente della Repubblica per l’alimentazione e la gastronomia, ha diretto per 25 anni le cucine dell’Eliseo. “Da un anno, questo Meilleur Ouvrier de France ha iniziato una nuova vita promuovendo il pasto Alla francese in tutto il mondo”, ricorda il Comitato rivolgendosi al suo ospite d’onore.

Premi in palio

Quale menù per il pranzo? Il comitato ha qualche sorpresa, ma indica comunque che “verranno installate 8 cucine effimere”, gestite da 8 stabilimenti sul viale. Queste offriranno “esperienze culinarie, una più diversa e sorprendente dell’altra”. Con punti in comune: frutta, verdure croccanti o patatine, panini (prosciutto e burro, vegetariani, salmone, ecc.) e amaretti.

Durante l’estrazione verrà assegnata una cucina ad ogni fortunato vincitore, per evitare code. Le cucine saranno dotate dei più recenti frigoriferi di LG Electronics, “i primi a cambiare colore e riprodurre musica”. Il comitato si è anche impegnato a non offrire alcolici (questa è una strada pubblica) o bibite. L’acqua sarà servita dall’Autorità dell’Acqua di Parigi, attraverso fontane.

Inoltre sono previste due funzioni, la prima a mezzogiorno, la seconda alle 14. Saranno messi in palio dei premi e sarà allestito uno spazio fotografico per immortalare la scena, davanti ai monumenti del viale tra cui l’Arco di Trionfo.

Tovaglia disegnata in Francia

Il pezzo centrale di questo picnic XXL è la gigantesca tovaglia a quadretti, lunga 216 m e con una superficie di oltre 4.000 m2. Ogni piastrella può ospitare fino a 6 ospiti. Verranno messi a disposizione anche dei cuscini, per un po’ più di comfort. È stato progettato nella regione di Lille con materiali riciclati.

Un altro elemento su cui insiste il comitato degli Champs-Élysées: la dimensione ambientale. Pertanto verranno utilizzate le ecocup. L’associazione “Le Chainon Manquant”, che lotta contro lo spreco e l’insicurezza alimentare, “ritirerà i cesti e i generi alimentari non distribuiti al termine della manifestazione”.

A partire dalle 2 o 3 del mattino, nella notte tra sabato e domenica, i 150 mobilitati inizieranno a radunarsi lungo il viale, che verrà poi liberato al traffico a fine serata, ben dopo il picnic. ” Un evento King size prossimità, conclude Marc-Antoine Jamet. L’obiettivo è dire ai parigini: tornate in avenue. »

-

PREV MRE di fronte alla sospensione di una linea di navigazione
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News