La Fondazione AGES e il Movimento HABITATS si mobilitano per il benessere, la salute e l’autonomia degli anziani – Vingt55

La Fondazione AGES e il Movimento HABITATS si mobilitano per il benessere, la salute e l’autonomia degli anziani – Vingt55
La Fondazione AGES e il Movimento HABITATS si mobilitano per il benessere, la salute e l’autonomia degli anziani – Vingt55
-

L’organizzazione specializzata in geriatria sociale si è posta l’obiettivo di formare, entro il 2031, 25.000 sentinelle in tutto il Quebec per prevenire la perdita di autonomia tra gli anziani.

“La nostra visione è sempre stata che gli anziani siano una forza per la nostra società e che il mantenimento di una buona salute sia una condizione essenziale per la loro piena partecipazione civica e sociale. Dato che oltre il 25% della popolazione del Quebec avrà presto 65 anni e oltre, lo Stato non può fare sempre tutto. L’innovazione sociale e la geriatria sono parte della soluzione”, afferma Dott. Stéphane Lemire, presidente fondatore della Fondazione AGESche ritiene che sottovalutiamo il contributo che gli anziani e i loro cari possono dare per affrontare le sfide dell’invecchiamento demografico.

Un programma in tre fasi

Se la Fondazione AGES è nota per la costituzione negli ultimi anni di équipe sociali geriatriche in collaborazione con organizzazioni comunitarie e strutture sanitarie per rafforzare il sostegno a domicilio, offre anche alla popolazione diversi strumenti per informarsi e agire direttamente nelle proprie comunità, come la sua nuova la piattaforma online Acting for Aging Well è stata lanciata quest’inverno.

È in questo contesto che lancia una mobilitazione in tre fasi: 1. ottenere informazioni per comprendere appieno l’invecchiamento e sapere come prevenire la perdita di autonomia, 2. agire nella prevenzione intraprendendo azioni semplici o facendo riferimento a persone risorsa nella comunità e 3. mobilitare la tua comunità attorno ad un progetto di e per gli anziani. Entro il 2031, la Fondazione AGES e i suoi partner desiderano mobilitare 25.000 persone in tutte le regioni del Quebec per contribuire a mantenere l’autonomia e una maggiore partecipazione sociale degli anziani nelle loro comunità.

Il quarto Forum sulla Geriatria Sociale è stata l’occasione per la Fondazione AGES di annunciare una partnership con Un et un font mille volta a sostenere, implementare e migliorare le attività del Movimento HABITATS, che ha al centro una domanda: Come vogliamo viviamo nella nostra vecchiaia? HABITATS è stato immaginato dall’artista François Grisé sulla scia del suo pezzo di teatro-documentario Tutto inclusoparlando della realtà degli anziani e delle persone che invecchiano, ma soprattutto della nostra mancanza di immaginazione collettiva e dell’urgenza di agire di fronte a una situazione che richiede un forte coinvolgimento dei cittadini.

“La nostra associazione con la Fondazione AGES è naturale, perché le nostre visioni sono molto simili e completamente complementari. Vogliamo sensibilizzare e mobilitare i cittadini direttamente nelle loro comunità. Crediamo che gli anziani possano essere una forza di vitalità e sviluppo per le loro comunità. Questo è il motivo per cui abbiamo creato diversi veicoli per questa espressione, in particolare gli interforum del Movimento HABITATS, che saranno dispiegati in 7 nuove comunità”, afferma Il signor François Grisé, direttore e fondatore di Un et Un fait mille.

“Gli interforum sono gruppi per la creazione di iniziative innovative e locali da e per gli anziani. Il processo, guidato da Un et un font mille e sostenuto dal programma Québec Age-Friendly, consente di far emergere possibili soluzioni che soddisfino le esigenze e le aspirazioni degli anziani per il loro quartiere, la loro città, la loro regione. Cerchiamo quindi attivamente parti interessate e gruppi di cittadini per formare e mettere in azione questi gruppi a partire dall’autunno 2024”, aggiunge Grisé.

Le persone o le organizzazioni interessate ad ospitare o partecipare ad un interforum della coorte 2024 del Movimento HABITATS possono informarsi sul sito Un et un font mille.

-

PREV Trasporto pubblico | Appena rivelata, l’agenzia Mobilité Infra Québec suscita preoccupazione
NEXT Un giovane pilota di motocross di 13 anni rimane gravemente ferito nel Canale della Manica