Gli studenti delle scuole secondarie di Secondigny vincono un premio nazionale

Gli studenti delle scuole secondarie di Secondigny vincono un premio nazionale
Gli studenti delle scuole secondarie di Secondigny vincono un premio nazionale
-

Il tema dell’Europa è stato affrontato durante tutto l’anno dagli studenti di 4e e 3e del collegio Louis-Merle di Secondigny.

Innanzitutto nella classe 3 ci sono 44 studentie che si è recato a Strasburgo per cinque giorni in primavera. Se il Parlamento europeo rientrava nelle visite, il ricco programma ideato dalla loro professoressa di storia-geografia, educazione morale e civica, Valérie Guérin, li ha portati anche attraverso la stazione di Pithiviers, luogo della memoria dei deportati ebrei, punto di concentramento del campo di allo Struthof, al memoriale di Schirmeck e visite a musei e aziende.

Nell’ambito di questo tema, il collegio ha accolto all’inizio dell’anno anche Élisabeth Morin-Chartier, deputata europea.

Una squadra europea alle Olimpiadi?

L’Europa ha mobilitato anche gli studenti di 4e che hanno partecipato al concorso nazionale dell’Amopa, l’Associazione dei Medagliati delle Palme Accademiche. Si trattava, per gli studenti in coppia, di argomentare a favore o meno di una squadra europea ai Giochi Olimpici invece delle 27 squadre nazionali, una riflessione fruttuosa per tutti gli studenti in questo anno che è allo stesso tempo europeo e olimpico. .

E proprio una coppia del collegio, composta da Zora e Nino, ha vinto il premio nazionale che permette loro di andare anche a Strasburgo, e in particolare al Parlamento Europeo, dove incontreranno altri ragazzi europei. Grande ricompensa per questi studenti, che hanno dedicato ore del loro tempo libero, in particolare il mercoledì pomeriggio, allo sviluppo delle loro argomentazioni e alla loro presentazione.

#French

-

PREV Lézignan-Corbières: un’inaugurazione di Prom’Aude con forti accenti di sostegno al settore agricolo
NEXT Caduti dal nido o feriti dai nostri tosaerba, gli uccelli richiedono tutta la nostra attenzione in primavera