Nel Finistère, un’estate sotto massima sicurezza

Nel Finistère, un’estate sotto massima sicurezza
Nel Finistère, un’estate sotto massima sicurezza
-

Il numero di turisti aumenta del 4% ogni anno nel Finistère. In questo periodo sono attesi nel dipartimento più di 4 milioni di turisti. Con più di 2.200 chilometri di costa e il suo clima mite, il Finistère è particolarmente popolare. E quest’estate si preannuncia speciale in termini di sicurezza con le Olimpiadi di Parigi, in un contesto di massima allerta dopo l’attentato di Mosca. Un’estate movimentata anche nel dipartimento con tutte le solite feste e Festival marittimi di Brest che non si verificava dal 2016.

Con questo ulteriore parametro: dobbiamo garantire lo stesso livello di sicurezza degli anni senza Olimpiadi. “La sfida per lo Stato è che quest’estate sul campo ci siano tanti agenti di polizia e gendarmi quanti ce n’erano negli anni senza i Giochi Olimpici.“, spiega Alain Espinasse, prefetto del Finistère. Le autorità hanno proceduto in due modi: con l’arrivo di rinforzi e limitando le ferie quest’estate. Alla gendarmeria del Finistère, ad esempio, arriveranno 78 soldati riservisti per rinforzare l’organico, come 25 gendarmi appena usciti dalla scuola che saranno assegnati al dipartimento dal 1° giugno.

Periodo “rosso”.

E in parallelospiega Alain Espinasse, poiché la polizia e la gendarmeria devono fornire rinforzi per mettere in sicurezza i siti dei Giochi Olimpici“, i servizi di polizia e gendarmeria hanno giocato con le vacanze.”Molto concretamente, nel periodo dal 15 al 24 luglio e dal 12 al 31 agosto, gli agenti di polizia e i gendarmi saranno autorizzati a prendere ferie fino al 20% di questo personale. Di solito è il 40%, quindi la metà del tempo di ferie concesso. E nel periodo cosiddetto ‘rosso’, dal 24 luglio all’11 agosto, proprio durante le Olimpiadi, ci sarà lo 0% di ferie autorizzate. Quindi compensiamo le risorse che diamo all’esterno mantenendo le persone che avrebbero dovuto essere in vacanza, il che ci permette di essere allo stesso livello di offerta di servizi in termini di sicurezza..”

Quest’estate la priorità sarà data alla lotta contro i furti con scasso, contro i rodei urbani, garantendo la sicurezza dei grandi raduni e dei festival, il controllo della droga e dell’alcol e la sicurezza dei bagni. A questo proposito, quest’estate verranno monitorati 46 dei 269 siti balneari. Un posto di pronto soccorso scompare a Treguennec, nella baia di Audierne, ma ne viene installato un altro a Crozon. L’anno scorso, 189 persone sono morte per annegamento nel dipartimento.

#French

-

PREV Seine-et-Marne: un gendarme mobile di Melun ucciso durante i disordini in Nuova Caledonia, cosa sappiamo
NEXT schiarite lunedì, grigio per il resto della settimana