Morte improvvisa di un ragazzo di 13 anni durante un allenamento: forte emozione nell’ambiente sportivo della Guyana

Morte improvvisa di un ragazzo di 13 anni durante un allenamento: forte emozione nell’ambiente sportivo della Guyana
Morte improvvisa di un ragazzo di 13 anni durante un allenamento: forte emozione nell’ambiente sportivo della Guyana
-

Il suo nome era Sohan Xavier e aveva solo 13 anni. La sua morte, avvenuta improvvisamente durante un allenamento di calcio, ha suscitato grande commozione nel mondo sportivo, ma anche tra i suoi compagni e le loro famiglie. Il suo club Loyola OC a Rémire-Montjoly e il collegio Réeberg Néron, dove ha frequentato la scuola, hanno creato cellule di ascolto.

Il mondo del calcio è in lutto. Lunedì 13 maggio, durante l’allenamento di calcio (U13) al Loyola Omnisport Club, Sohan, 13 anni, è morto improvvisamente. Secondo i vigili del fuoco allertati intorno alle 19:00 del giorno della tragedia, il ragazzo ha lamentato difficoltà respiratorie durante la seduta prima di sentirsi male.

La direzione ha effettuato i primi soccorsi prima di lasciare il posto ai vigili del fuoco e ai medici dello SMUR. Quando sono arrivati, l’adolescente era già in arresto cardiorespiratorio da diversi minuti. Nonostante i lunghi tentativi di rianimazione, il giovane è morto sul colpo..

Immersi in una grande tristezza e shock, i membri del Loyola Omnisport Club non desiderano parlare oggi. Tutti gli allenamenti sono sospesi fino a nuova comunicazione e il rinvio delle partite del fine settimana è stato chiesto alla Guyana Football League.

Questo mercoledì 15 maggio alle 15:00, un’unità di ascolto e di sostegno psicologico sarà installata nella sala Sansone del municipio di Rémire-Montjoly. Sarà aperto ai giocatori, ai loro genitori e ai dirigenti.

Sohan era uno studente del college Réeberg Néron, nella sezione sportiva dedicata al calcio. Martedì, un’unità di consulenza psicologica con operatori sanitari ha accolto gli studenti che ne sentivano il bisogno. Questo mercoledì mattina gli studenti universitari hanno cantato in onore del loro amico che se n’è andato troppo presto, ha detto il direttore dell’istituto.

La morte improvvisa tra gli atleti, un fenomeno tristemente noto… al punto che esiste una pagina Wikipedia che stila un elenco dei calciatori morti sul campo. Molti morirono di attacchi di cuore e le vittime avevano un’età compresa tra 14 e 54 anni.

Il dottor Rollin Bellony, medico federale della LFG, ha fatto di questo argomento il suo cavallo di battaglia. Nel novembre 2023, in un articolo pubblicato sul sito della Guyana Football League, ha dato i suoi consigli su come proteggersi, discutendone in particolare le cause.

Prima dei 35 anni le cause sono il più delle volte malattie cardiache ereditarie (spesso sconosciute alle famiglie e alle vittime), ma possono anche essere dovute a malformazioni cardiovascolari o disturbi del ritmo cardiaco.

Estratto da “La morte improvvisa degli atleti, proteggersi dai rischi con il dottor Rollin Bellony”

Alcuni decessi possono essere evitati, soprattutto tra i giovani. Questo è il momento in cui devono essere rilevati difetti cardiaci e cardiomiopatie“, ci dice il dottor Bellony. Il medico sostiene un migliore monitoraggio degli atleti di alto livello attraverso esami più approfonditi.

Un esame clinico comprende peso, altezza, un esame biologico, ma non lo facciamo nemmeno perché costa troppo, l’elettrocardiogramma, una visita odontoiatrica, un test di funzionalità respiratoria comprensiva di curva flusso-volume, un esame di disturbi visivi,. ma non lo facciamo perché in Guyana non c’è abbastanza oftalmologia e un esame di screening dell’udito.

Estratto da “La morte improvvisa degli atleti, proteggersi dai rischi con il dottor Rollin Bellony”

Per quanto ne sa, il dottor Rollin Bellony deplora almeno una morte di questo tipo ogni anno tra gli atleti della Guyana. A casa nostra”vi è un’elevata prevalenza di malattie cardiovascolari (ipertensione, diabete, obesità, malformazioni)“, aggiunge. Il medico ritiene che ci sia un problema di salute pubblica in Guyana e ricorda che “La salute non ha prezzo“.

Vuole impostare un’apparecchiatura ECG (elettrocardiogramma) con risultati che arrivino entro tre minuti accompagnati dalla linea di condotta da seguire.

-

PREV Coordinamento per garantire la fornitura di gas butano e mantenere i prezzi
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News