Promessa di 1 miliardo in 25 anni per la manutenzione del ponte del Quebec

Promessa di 1 miliardo in 25 anni per la manutenzione del ponte del Quebec
Promessa di 1 miliardo in 25 anni per la manutenzione del ponte del Quebec
-

“Il Canada investirà circa 40 milioni di dollari all’anno per il suo programma di riabilitazione nei prossimi 25 anni”, ha confermato il Primo Ministro canadese, mercoledì mattina, all’acquario, con il ponte come sfondo.

Che equivale a 1 miliardo in totale.

Questa somma proverrà per il 60% dal tesoro federale, per il 25% dal governo del Quebec per la manutenzione dell’impalcato del ponte e per il 15% dai conti bancari di CN, che resta uno dei principali utilizzatori della ferrovia.

Venerdì, Il Sole ha rivelato che la compagnia ferroviaria, proprietaria del ponte dal 1993, pagherà 6,1 milioni all’anno non indicizzati per i prossimi 25 anni. Dal 26° anno l’importo sarà indicizzato al 2%. L’importo totale pagato per il ponte entro il 2075 da CN sarà di circa 350 milioni.

Abbiamo anche appreso che la vendita di CN al governo federale sarebbe avvenuta per la somma simbolica di 1 dollaro, cosa che è stata confermata dai ministri federali e dal loro capo, Justin Trudeau.

L’attuale ministro canadese dei trasporti, Pablo Rodriguez, ha scherzato dicendo che il famoso dollaro uscirà direttamente dalle tasche del suo collega Jean-Yves Duclos.

Il signor Duclos è ministro canadese dei Servizi pubblici e degli Appalti, ma soprattutto deputato della circoscrizione federale del Quebec e il politico che più ha remato negli ultimi anni sulla questione ponte.

Secondo Ottawa, questi investimenti “prolungheranno la vita utile del ponte per i decenni a venire, in particolare attraverso un aumento della frequenza di sostituzione delle parti”.

Il signor Duclos afferma che la metà delle somme investite andranno alla verniciatura del ponte, che svolge un ruolo estetico ma anche di conservazione, e l’altra metà all’acciaio e alla sostituzione delle parti.

Ciò corrobora la cifra di 1 miliardo rivelata nelle pagine di Sole un anno fa.

I negoziati durarono diversi anni e diverse campagne elettorali. “Negli ultimi anni, l’orgoglio è stato un po’ scalfito, come la vernice”, ha spiegato il ministro federale dei trasporti Pablo Rodriguez, sottolineando l’importanza della perseveranza in questo tema. Ha citato il film I ragazzi. “È la durezza della mente. Non ci siamo arresi e abbiamo ottenuto il nostro Affare.»

Anche il sindaco del Quebec, Bruno Marchand, presente sulla tribuna, ha parlato di una “giornata importante per il Quebec” e di un annuncio che è stato “appoggiato all’unanimità”.

-

PREV Val-d’Oise: un adolescente di 17 anni gravemente ferito durante una rissa – 07/05/2024 alle 12:05
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News