il DRAC Normandie sostiene la lettura pubblica nel Calvados

-

Contratti del Dipartimento di Lettura (CDL): nuove modalità attuative (2024)

I CDL sono contratti stipulati tra un consiglio dipartimentale e il prefetto regionale, per un periodo di tre anni, rinnovabile fino a due volte, previa loro valutazione. Loro permettono lo stato e che il dipartimento cofinanzi un insieme di azioni a favore della lettura nel territorio dipartimentale, realizzate da una biblioteca dipartimentale.

Dal gennaio 2024, in continuità con il piano France Ruralités, sono state apportate diverse modifiche al sistema: l’ambito delle azioni che possono essere sostenute è stato esteso al lavoro diagnostico preliminare all’elaborazione dei piani dipartimentali di lettura, alla messa in comune dei servizi a livello livello intercomunale, l’ampliamento dell’offerta di servizi ai Comuni di piccole e medie dimensioni, l’implementazione del sistema “Easy to Read”, i servizi destinati agli anziani, la formazione del personale dipartimentale e dei volontari operanti nei servizi medico-sociali. La Cdl deve includere in modo sistematico anche azioni per il contrasto alle discriminazioni e per l’uguaglianza di genere oltre ad una dimensione eco-responsabile.

Una firma ufficiale durante l’apertura del festival “La mia parola!”.

Attraverso questa firma, il Dipartimento del Calvados rafforza gli obiettivi individuati nel suo piano dipartimentale per la lettura pubblica della Biblioteca Dipartimentale: sviluppare l’accesso alla cultura, promuovere un’offerta di lettura culturale e locale, promuovere la diversità culturale, incoraggiare progetti di biblioteche verdi…

>>

Agnese Leroy

Charles Desservy, direttore regionale ad interim degli affari culturali, e Clara Dewaele, vicepresidente del Dipartimento 14

La firma di questo accordo ha avuto luogo in apertura del XVI edizione del festival “Ma Parole!” (dal 14 maggio al 1 giugno 2024), alla presenza di Michel Lafont, sindaco di Thue et Mue, Clara Dewaele, vicepresidente del dipartimento del Calvados, e Charles Desservy, direttore regionale ad interim degli affari culturali della Normandia.

Il festival “La mia Parola!” è disponibile per tre settimane in circa 20 comuni del dipartimento e propone un’offerta culturale e di lettura locale, destinata in particolare alla prima infanzia e agli anziani: 14 artisti (narratori, musicisti, cantanti, autori, illustratori) si esibiranno nelle 34 biblioteche del Calvados per spettacoli, incontri e workshop.

Scopri di più su Festa “La mia Parola!”

-

PREV Reclutamento per il servizio civile – Reclutamento – Notizie
NEXT France Télévisions, Radio France…: Rachida Dati in sciopero in tutte le emittenti pubbliche