Mathieu Ladouceur trionfa a Toronto davanti a 8.800 corridori

-

MEZZA MARATONA. Pochi mesi dopo aver vinto la gara di 21 km dell’ultima maratona di Magog (ottobre 2023), Mathieu Ladouceur, residente a Magog, ha dimostrato che questa vittoria non è stata il risultato del caso vincendo il massimo dei voti nella mezza maratona di Toronto, lo scorso 5 maggio.

Si tratta di una vera impresa per l’atleta estrie, che ha battuto più di 8.800 corridori.

Il vincitore ha ottenuto un tempo di 1h 10m 40, precedendo di quasi due minuti l’ugandese Clive Kyeyune (1h 12m 32). Il tedesco Kristian Stojani (1h 14m 31) ha concluso al terzo posto.

Il secondo miglior quebecchese è stato Mario Christiner (Montreal), con un 26° posto.

Sempre preparato con cura per ciascuna delle sue gare, Mathieu Ladouceur si è presentato a Queen City con una decina di suoi amici, per affrontare una sfida di gruppo. Tuttavia, non si aspettava di essere così dominante e di ottenere un risultato personale.

“Mi incoraggia per la stagione estiva e cercherò sicuramente di battere altri record personali durante l’estate. Ci sono tempi oltre i 5 e i 10 km che vorrei abbassare”, spiega.

Tuttavia, almeno per il momento, non si tratta di affrontare una maratona completa. “C’è un’enorme differenza tra correre 21 e 42 km, soprattutto in termini di preparazione e strategia di gara. A quanto pare non ho ancora raggiunto l’età in cui devo assolutamente completare una maratona”, dice ridendo il 29enne.

Mathieu Ladouceur ha vinto la maratona di Magog di 21 km lo scorso ottobre. (Foto Le Reflection du Lac – Archivi/Patrick Trudeau)

Un cimelio di famiglia

Figlio di due ex corridori d’élite (Martin Ladouceur e Dorothée Garant), Mathieu Ladouceur dimostra che la mela non cade lontano dall’albero quando si tratta di genetica sportiva.

Segue anche le orme di sua madre poiché ora lavora come medico di famiglia in una clinica a Sherbrooke.

E per continuare la tradizione di famiglia, fa da allenatore alla sorella minore Rosemarie Ladouceur, anche lei un’ottima corridore… e futura dottoressa.

Anche il fratello maggiore era in disparte quando la stessa Rosemarie ha preso parte alla mezza maratona della festa della mamma di 21 km sabato scorso a North Hatley.

Con un piazzamento nella top 10, la sua “studentessa” ha dimostrato che sarà una persona che si terrà d’occhio nei prossimi anni.

e606fac2eb.jpg1715779179_484_Mathieu-Ladouceur-trionfa

Mathieu Ladouceur (a sinistra) funge da allenatore di corsa per la sorella minore Rosemarie. (Foto Le Reflection du Lac – Archivi/Patrick Trudeau)

-

PREV NÎMES Zanzara, toro e fenicotteri rosa, Pégoulade 2024 celebrerà la Camargue
NEXT A 17 anni rinnovano un mobile del XVII secolo, il ritratto di due apprendisti ebanisti della Dordogna