quest’isola bretone situata nel Finistère sarà un successo quest’estate

-

Al largo della costa del Finistère, nella baia di Morlaix, un’isola ha molte prenotazioni per le vacanze estive. Quale ?

Ogni anno la Bretagna attira migliaia di turisti. Secondo il rapporto 2023 della regione, sono stati registrati 115 milioni di pernottamenti, segnando un aumento del 5% rispetto all’anno 2022. Il 2023, inoltre, è stato anche l’anno del ritorno dei clienti stranieri in terra Armoricana – il 22% del totale. frequentazione turistica. Per quanto riguarda la clientela francese, proviene principalmente dall’Ile-de-France (29%), dalla Bretagna (16%) e dai Paesi della Loira (13%). Quest’estate, un’isola bretone precedentemente poco visitata potrebbe andare bene. Quale?

Un’isola poco conosciuta da scoprire nel Finistère

Come l’isola di Saint-Nicolas situata nell’arcipelago dei Glénan, quest’isola bretone merita di essere conosciuta: è l’isola di Callot! Più precisamente si trova di fronte al porto di Carentec, nella baia di Morlaix. Accessibile con la bassa marea, l’isola si estende per oltre 2,2 chilometri in lunghezza, mentre la sua larghezza è variabile. Se state programmando una visita su quest’isola, sappiate che nei mesi di luglio e agosto, così come durante l’alta marea, le auto sono vietate.

Questo piccolo angolo di paradiso è inventato “piccoli ruscelli, dune, ginestre, campi e pascoli”, come indicato dalla città di Carentec sul suo sito web. Possiede anche una piccola cappella, Notre Dame de Callot, che sarebbe stata costruita all’inizio del V secolo. Questo monumento storico è ancora oggi considerato un luogo di pellegrinaggio.

Esplosione delle riserve sull’isola bretone

Con l’alta marea, questa bella isola bretone è tagliata fuori dal mondo. Per fortuna è assolutamente possibile dormire lì se non si vuole lasciarlo subito. D’altronde, le date di soggiorno al lodge dell’Isola di Callot per l’anno 2024 sono state prese d’assalto, come riportato Francia occidentale. In soli trenta minuti i visitatori hanno prenotato numerose date per l’alta e la media stagione.

credito fotografico: Gîte de l’école de Callot

Se dormire su un’isola vi tenta, sappiate che questo gîte si trova in un luogo insolito, tra le mura della vecchia scuola. Questo posto può quindi ospitare fino a 10 persone contemporaneamente. Questa sistemazione semplicemente confortevole è composta da sette camere e dispone di una terrazza per godersi le giornate di sole e l’aria di mare.

Se non potete alloggiare direttamente sull’isola di Callot, è possibile alloggiare a Carantec. La cittadina è poi sede di diversi alberghi e alberghi, oltre che di strutture ricettive gestite da privati. Un po’ più lontano, i visitatori potranno soggiornare anche nei pressi di Morlaix, una città dal fascino autentico.

-

PREV Esercito francese accusato di aver addestrato neonazisti ucraini nella Creuse
NEXT Calcio. A 40 anni, Baptiste Guyonnet non ha perso nulla della sua passione