Nella Charente, chi accenderà il calderone olimpico? – Informazioni su Angers

-
Immagine di illustrazione

In ogni reparto, una figura locale ha l’onore di chiudere il passaggio della fiaccola e di accendere il calderone olimpico. Quest’anno, personalità come Restoux, Constantin, Diacre, Lavillenie, Jallet e Landreau si sono avvicendate in diverse regioni della Francia. Nella Charente, il mistero aleggia ancora sull’identità della stella che avrà questo onore.

Secondo La Charente Libre, le celebrità scelte per questo ruolo simbolico variano a seconda del dipartimento. Nella Charente vengono citati diversi nomi famosi. Tra questi, Marie-Claire Restoux, la prima campionessa olimpica della Charente, potrebbe essere la candidata ideale, essendo stata annunciata nella regione il 24 maggio.

Profili sportivi imponenti

In corsa ci sono anche altre atlete di fama, tra cui Bernadette Constantin, icona del calcio femminile, Corinne Diacre, detentrice del record di selezioni per la squadra francese di calcio femminile, e Renaud Lavillenie, campionessa olimpica di salto con l’asta. Questi atleti hanno curriculum impressionanti che potrebbero far guadagnare loro questo onore.

Figure culturali da considerare

Oltre agli atleti, per questo ruolo vengono presi in considerazione anche personaggi della cultura, come Philippe Besson, scrittore barbeziliano, e Dominique Besnehard, figura del Festival del cinema francofono di Angoulême. Resta la suspense sull’identità di colui che illuminerà il cielo della Charente durante questo memorabile evento.

-

PREV Adolescente scomparsa a Puy-de-Dôme, “La Mouche” e i suoi complici ancora in fuga… Le notizie di questo mercoledì
NEXT Olimpiadi 2024: “È un’aberrazione”… Perché la fiamma olimpica bypassa il dipartimento del Tarn