Senegal: formazione professionale duale, un modello promettente per l’occupabilità dei giovani | APAnews

Senegal: formazione professionale duale, un modello promettente per l’occupabilità dei giovani | APAnews
Senegal: formazione professionale duale, un modello promettente per l’occupabilità dei giovani | APAnews
-

Nel corso di un forum di capitalizzazione tenutosi a Dakar, gli stakeholder coinvolti hanno fornito una valutazione positiva dell’attuazione della formazione professionale duale, denominata “Scuola-Impresa”, volta a formare i giovani a professioni in linea con le reali esigenze del mercato del lavoro.

La formazione professionale è uno dei pilastri della strategia del Senegal per preparare i giovani all’occupazione e soddisfare le esigenze di manodopera qualificata nel settore privato. In quest’ottica, dal 2018 il Paese ha adottato il modello di formazione duale ispirato all’esperienza svizzera, che consente ai discenti di trascorrere tra il 70 e l’80% del proprio tempo in azienda, sotto la supervisione di tutor professionisti.

Da circa dieci anni implementiamo il modello svizzero di formazione duale in Senegal, prima attraverso un’esperienza conclusiva nel 2016-2017, poi trasformata in un Programma Nazionale », Ha spiegato Cheikh Mbaye Sar, presidente del comitato di monitoraggio tecnico.

Dopo una fase pilota di successo a Dakar, questo programma chiamato “ Formazione Scuola-Azienda »è presente in 6 regioni, coprendo 5 settori chiave e attualmente formando 839 giovani in 12 diverse professioni, con il sostegno di partner europei nell’ambito dell’iniziativa FIT Senegal legata ai Giochi Olimpici della Gioventù del 2026. Circa 190 aziende e 32 centri sono ora coinvolto.

Si prevedono incrementi di produttività, ma anche un aumento della competitività della forza lavoro », ha sottolineato l’Ing. Sar, ricordando che i discenti trascorrono i 4/5 del loro tempo nelle aziende.

La sfida più grande è offrire ai nostri giovani una formazione di qualità che faciliti la loro integrazione, anticipando gli sviluppi del mercato. », ha aggiunto Ndiogou Sène, consigliere tecnico del ministro.

Nel corso del forum che ha riunito quasi 150 stakeholders, è stato formulato un bilancio molto positivo su questo sistema associato pubblico e privato. La dottoressa Nina Neubecker dell’ambasciata tedesca, partner chiave, ha sottolineato “ la necessità di una stretta collaborazione ” E ” per sostenere i finanziamenti. »

Il capo della cooperazione tedesca ha anche annunciato che con l’Unione Europea continueranno a sostenere la seconda fase del progetto a partire dal mese prossimo, senza interruzioni con la prima fase.

ARD/ac/APA

-

PREV IL FABBISOGNO DEL SENEGAL È STABILITO A 810.000 CAPI DI PECORE (PRIMO MINISTRO)
NEXT Taylor Swift a Parigi: la foto di un bimbo che dorme per terra indigna il web