SENEGAL-LIVESTOCK-PERSPECTIVES / Il governo aumenterà la catena del valore del bestiame per eguagliare il suo peso nell’economia (Ousmane Sonko) – Agenzia di stampa senegalese

SENEGAL-LIVESTOCK-PERSPECTIVES / Il governo aumenterà la catena del valore del bestiame per eguagliare il suo peso nell’economia (Ousmane Sonko) – Agenzia di stampa senegalese
SENEGAL-LIVESTOCK-PERSPECTIVES / Il governo aumenterà la catena del valore del bestiame per eguagliare il suo peso nell’economia (Ousmane Sonko) – Agenzia di stampa senegalese
-

Diamniadio, 14 mag. (APS) – Il primo ministro Ousmane Sonko ha promesso martedì a Diamniadio che il governo lavorerà per innalzare la catena del valore dell’allevamento in modo da eguagliare il peso di questo sottosettore nelle attività generatrici di reddito per gran parte dei popolazione e per la soddisfazione dei bisogni domestici.

“In modo più strutturale, il governo cercherà di innalzare la catena del valore dell’allevamento per adeguarlo al peso di questo sottosettore nelle attività generatrici di reddito di gran parte della popolazione e per la soddisfazione dei bisogni domestici dei Senegalesi”, ha detto in particolare.

Ousmane Sonko è intervenuto alla chiusura del Consiglio interministeriale dedicato ai preparativi del festival Tabaski. L’incontro ha riunito presso il Centro Congressi Internazionale Diamniadio (CICAD) diversi membri del governo, allevatori e operatori economici, nonché partner finanziari.

“Rileggendo ieri l’elenco delle decisioni scaturite dal Consiglio interministeriale dell’anno scorso sullo stesso problema, mi sono reso conto che oggi ci impegniamo nello stesso esercizio: definire una serie di misure a breve termine per affrontare il problema l’urgenza di una forte richiesta da parte dei nostri concittadini in occasione di questo evento”, ha spiegato il Primo Ministro.

Secondo lui, “questa pratica non corrisponde alla dottrina della sovranità alimentare”, enunciata nel programma del governo, che “include la questione dell’autosufficienza nel settore dell’allevamento”.

“Questa improvvisazione del governo, frutto di una mancanza di visione politica, è la causa della difficile situazione vissuta dalla maggior parte dei senegalesi”, ha indicato.

Ousmane Sonko, riferendosi ai prezzi elevati dei prodotti di origine animale, ha citato i dati dell’Agenzia nazionale di statistica e demografia (ANSD), secondo i quali “i prezzi medi della carne ovina e bovina sono aumentati drasticamente dal 2014 al 2023.

“Il prezzo di un chilogrammo di carne di montone è aumentato da 2782 a 4338 franchi, con un aumento di 1556 FCFA in valore assoluto e del 56% in valore relativo, il prezzo di un chilogrammo di carne di manzo è aumentato da 2319 a 3780, con un aumento di 1461 FCFA in valore assoluto e il 63% in valore relativo”, ha spiegato.

Ha sottolineato che Tabaski è anche “un periodo di grande consumo di mangimi per il bestiame e di prodotti dell’orto, in particolare cipolle e patate”.

Tuttavia, questi prodotti “sono spesso resi molto costosi e talvolta impossibili da trovare, a causa della produzione insufficiente, ma soprattutto della palese mancanza di infrastrutture di stoccaggio e conservazione”, ha osservato il Primo Ministro.

Secondo lui, “questa situazione è insopportabile dal punto di vista socioeconomico, inaccettabile date le enormi potenzialità del Paese in termini di agropastoralismo, e riguarda tutti noi”.

“Ciò semplicemente riassume una manifesta mancanza di gestione politica delle nostre emergenze nazionali. Porremo rimedio nei prossimi mesi e anni, rivedendo i vincoli strutturali da rimuovere per garantire un aumento significativo del patrimonio nazionale e il suo miglioramento qualitativo in termini di produttività”, ha aggiunto.

SG/OID/AB

-

PREV Una nuova fabbrica per componenti di veicoli elettrici in Ontario
NEXT Conflitto Israele-Hamas: una celebrazione dell’indipendenza sotto altissima sorveglianza della polizia