Il festival Faune promette di elettrizzare Bromont

Il festival Faune promette di elettrizzare Bromont
Il festival Faune promette di elettrizzare Bromont
-

I membri del duo di DJ Patch Safari, Roxane Durand e Julien Turmel, hanno lasciato Montreal per mettere radici a Bromont qualche anno fa. L’idea di emozionare la gente della regione abbattendo le barriere della musica elettronica ha portato il tandem di creatori a lanciare il proprio festival.

“Siamo due popoli neo-rurali a cui manca la cultura urbana in Estrie. Le feste pomeridiane sono un grande movimento globale. È più sano. Non ipotechi la tua settimana perché volevi fare festa. È un nuovo modo di festeggiare in modo più ragionevole, creando connessioni e rompendo l’isolamento”, ha affermato in un’intervista Julien Turmel, che ha lavorato come compositore e produttore di musica per la televisione per più di 15 anni.

>>>>>>

Dietro il progetto del festival Faune c’è il duo di DJ Roxane Durand e Julien Turmel. (Facebook)

In effetti, il festival Faune si ispira al concetto di Piknic Electronik, che attira centinaia di partecipanti al festival all’aperto nei fine settimana al Parc Jean-Drapeau a Montreal durante la stagione estiva.

“Questa scena è diversificata. Attrae persone di tutte le età, di tutti sfondi, – sosteneva Julien Turmel. È davvero inclusivo. È un rifugio. Dà una tregua dalle nostre lotte quotidiane. L’utopia di un pomeriggio. Ed è quello che vogliamo ricreare a Bromont”.

Catalizzatore sociale

Gli organizzatori di Faune sostengono la teoria dei piccoli passi. “Abbiamo due date. Si comincia con gli eventi delle 5 del mattino che si concludono al tramonto. Il nostro obiettivo è che il festival continui. E crediamo che in Estrie ci sia una nicchia per questo. E’ l’inizio. Facciamo “piccoli passi”. Vogliamo diventare un catalizzatore sociale positivo. È un orgoglio essere di Bromont e vogliamo accogliere le persone qui, per migliorare l’offerta culturale.”

Il Faune Festival promette quindi soprattutto agli amanti della musica elettronica casa E Discoidaleper vibrare in un’“atmosfera accattivante” al suono delle esibizioni di otto dj che si esibiranno sul palco della piazza il 6 e 20 luglio, dalle 15 alle 20.

Il sostegno della Città permette agli organizzatori di accogliere gratuitamente i partecipanti al festival. Il sostegno degli sponsor e la vendita di bevande sul sito dovrebbero permettere di generare delle eccedenze, ha affermato Julien Turmel, precisando che il 10% dei profitti andrà ad iniziative comunitarie attraverso il centro Marguerite-Dubois a Bromont.

Ricordiamo che la prossima settimana dovrà essere lanciata una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma La Ruche. Per maggiori informazioni sull’evento visitate la pagina Facebook del festival.

#Canada

-

PREV INFORMAZIONI FRANCIA OCCIDENTALE. I detenuti si rifiutano di tornare nelle loro celle e bloccano il cortile di Brest
NEXT Lorient. “Lo Stato deruba i disoccupati e gli impiegati”