Portiere accusato di sfruttamento della prostituzione | L’accusato è stato rilasciato, ma bandito dal Centro giovanile

-

Il custode del Centro giovanile Laval, arrestato il 2 maggio per violenza sessuale su un’adolescente e sfruttamento della prostituzione, è riuscito a riconquistare la libertà in attesa del processo. Il tribunale, tuttavia, gli ha vietato di restare in un centro giovanile per il resto del procedimento.


Pubblicato ieri alle 16:56

La stampa ha rivelato venerdì che Serge-André Exil-Florestal, un residente di Laval di 36 anni arrestato dalla Sûreté du Québec per sfruttamento di minore, contatto sessuale, produzione di materiale pedopornografico e violenza sessuale su minore, era un dipendente del CISSS de Laval assegnato alle pulizie al centro giovanile.

Secondo l’inchiesta, la presunta vittima in questo caso era un adolescente di 14 anni fuggitivo che sarebbe stato sotto la sua influenza tra novembre 2023 e febbraio 2024. Questo è il tipo di clientela vulnerabile che viene ospitata nei luoghi di lavoro degli imputati. Secondo le nostre informazioni, tuttavia, al momento la polizia non ha trovato alcun collegamento tra i presunti crimini e l’impiego del signor Florestal. La vittima sarebbe originaria della regione di Gatineau.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO FORNITA DALLA SÛRETÉ DU QUÉBEC

Serge-André Exil-Florestal, accusato di sfruttamento della prostituzione

Il CISSS de Laval ha confermato di aver sospeso il signor Florestal dopo il suo arresto e di restare all’erta per eventuali denunce da parte di giovani che avrebbero potuto incrociare il portiere.

A questa sospensione del datore di lavoro si aggiunge ora un ordine formale del giudice. Prima di rilasciarlo a Gatineau, il tribunale ha imposto al signor Florestal una condizione che gli impedisce di entrare in un centro giovanile per la durata del procedimento giudiziario. Gli è inoltre vietato recarsi in un centro commerciale, se non accompagnato da un suo parente che abbia preso un impegno davanti al tribunale. Ha dovuto anche rinunciare temporaneamente a qualsiasi dispositivo che potesse connettersi a Internet.

Al signor Florestal è inoltre vietato trovarsi in un parco pubblico o in una piscina pubblica se sono presenti persone di età inferiore a 16 anni o se è ragionevole aspettarsi che ce ne siano. È inoltre temporaneamente vietato dagli asili nido, dai cortili scolastici, dai parchi giochi o dai centri comunitari.

Con Ariane Lacoursière, La stampa


#Canada

-

PREV i giovani NEET rappresentano il 39% della popolazione con meno di 25 anni
NEXT I vigili del fuoco della Côtes-d’Armor si uniranno al movimento sociale nazionale, giovedì 16 maggio 2024 a Parigi