Mélenchon invitato da Ousmane Sonko, in terra conquistata?

Mélenchon invitato da Ousmane Sonko, in terra conquistata?
Mélenchon invitato da Ousmane Sonko, in terra conquistata?
-

Il leader della France Insoumise, Jean-Luc Mélenchon, inizierà martedì la visita in Senegal, accompagnato da una delegazione, su invito del partito del nuovo primo ministro. Una visita il cui obiettivo è quello di consolidare i legami tra Pastef e la sinistra radicale francese che ha sostenuto con ardore il campo di Ousmane Sonko, durante la sua lunga battaglia legale con le autorità.

Si tratta della prima visita di funzionari francesi dall’elezione del presidente Bassirou Diomaye Faye. Il leader della France Insoumise, Jean-Luc Mélenchon volerà a Dakar, martedì 14 maggio, a capo di una delegazione, per una visita di quattro giorni, su invito del Pastef di Ousmane Sonko.

Il nuovo primo ministro del Senegal ha fatto questo annuncio il 5 maggio, in occasione della ripresa delle attività politiche del suo partito, che era stato sciolto nel 2023 dal precedente governo per “inviti all’insurrezione e alla cospirazione”.

Questo viaggio fa parte del rafforzamento dei “partenariati politici con il resto del mondo” e del “riscaldamento delle relazioni esistenti”, ha sottolineato Ousmane Sonko.

“Per noi era fondamentale far capire ai senegalesi che la Francia nel suo insieme non tollera la repressione esercitata dal potere, soprattutto in un contesto in cui la sua immagine era già molto danneggiata nel Sahel”, spiega dal suo punto di vista. a lato, Arnaud Le Gall.

Per saperne di più su FRANCIA 24

Leggi anche:
Il nuovo presidente del Senegal in Mauritania per la sua prima visita all’estero
Ousmane Sonko, feroce oppositore del Primo Ministro del Senegal
Senegal: il presidente Faye nomina un governo “di rottura” con volti nuovi

#Senegal

-

PREV Assenti questo lunedì 3.434 studenti in nove università del dipartimento
NEXT La storia delle fucine da scoprire: un patrimonio esposto in questo villaggio dell’Orne