Questo villaggio vacanze nell’Alta Loira è già pieno

Questo villaggio vacanze nell’Alta Loira è già pieno
Questo villaggio vacanze nell’Alta Loira è già pieno
-

Il villaggio vacanze Vorey-sur-Arzon è pieno questo fine settimana e cominciano ad arrivare le prenotazioni per il resto della stagione turistica.

Dominique Julien riceve giovedì pomeriggio il primo gruppo di giovani calciatori e i loro supervisori. Hanno fatto il viaggio da Bourg-en-Bresse. I bambini partecipano al grande torneo che si gioca questo fine settimana allo stadio Vorey con il Gruppo Emblavez Jeunes.

Il gruppo ha una dozzina di residenze in Francia

I giocatori provengono da tutta la Francia. Dominique dà loro alcuni consigli prima di dirigersi allo chalet loro assegnato. La delusione dei bambini nell’apprendere che questo chalet è uno dei rari a non avere la televisione e che dovranno fare a meno della piscina (la piscina è prevista solo per sabato) è di breve durata. L’emozione di scendere in campo e calciare un pallone prende il sopravvento. Dominique si impegnerà nello stesso esercizio con altri gruppi per tutto il pomeriggio.

Il nuovo direttore del villaggio vacanze è attento a garantire che il soggiorno vada bene, che i giovani residenti rispettino il luogo, soprattutto da quando sono stati apportati alcuni miglioramenti ai 41 gîtes, in particolare la sostituzione dei divani e dei letti. Questi gîtes possono ospitare 2, 6 o 8 persone. Più di 200 persone visitano il villaggio turistico durante tutta la stagione. Ogni residenza ha la propria piccola cucina. I vacanzieri beneficiano di un bar e della piscina (rimangono solo pochi giorni di pazienza).

Questo fine settimana dell’Ascensione segna in un certo senso l’inizio della stagione turistica del villaggio turistico, che è completamente esaurito. La struttura comunale creata negli anni Settanta è stata appena affidata (per cinque anni) al gruppo Olydea in forma di delega di servizio pubblico. Lo scorso autunno SAS Esprit Nature non ha voluto presentare domanda per un nuovo contratto. Il gruppo Olydea dispone di una dozzina di residenze turistiche in tutta la Francia, in destinazioni di mare, montagna e campagna.

Il villaggio turistico Vorey ha aperto i battenti il ​​1° aprile. E fino alla fine di ottobre. Dominique Julien non mancherà di lavoro questa stagione. Deve gestire e manutenere la struttura con Christophe che si occupa della manutenzione, in particolare degli spazi verdi. Un’altra persona, assunta a inizio stagione, dopo pochi giorni non è più tornata.

Libertà nelle prenotazioni

L’Aveyronnaise ha esperienza in questo lavoro che svolge da 30 anni dopo aver lavorato come giornalista e direttrice di gabinetto nelle comunità. Ha notato molti sviluppi nel settore del turismo, e non sempre positivi ai suoi occhi, soprattutto quando si tratta di gestione del personale. La nuova direttrice è accompagnata dal marito Jean-François, che non è dipendente del gruppo.

Dominique ha lavorato nel turismo ai quattro angoli della Francia. Lascerà Vorey quest’autunno per prendersi qualche settimana di meritato riposo prima di dirigersi quest’inverno nella località di Saint-Colomban-des-Villards in Savoia, dove sarà responsabile della residenza cittadina di Olydea.

Alcuni giovani partono il sabato, lo chalet che occupano viene riaffittato per la domenica alle famiglie. La frequentazione del villaggio turistico è prevalentemente familiare. “Con noi non ci sono vincoli. Le persone vanno e vengono quando vogliono, in bassa e alta stagione. Gli affitti non si effettuano solo settimanalmente, anche se questa formula offre tariffe più vantaggiose», precisa il gestore. In questo momento spesso le famiglie prenotano per un week-end e soprattutto per approfittare dell’ambiente. Il villaggio immerso nel verde sulle rive della Loira piace anche ai clienti che cercano un luogo di vacanza nelle vicinanze. In questo periodo dell’anno cominciano ad arrivare le prenotazioni per la sala ricevimenti da 50 posti come per i lodge.

Tra villaggio turistico, campeggio, albergo comunale, albergo e tutte le strutture ricettive private, Vorey dispone tra i 400 ei 500 posti letto turistico-commerciali. La località ha confermato negli ultimi anni la sua vocazione turistica. Le vecchie pubblicità non vantavano un tempo “aria pura”? Le facciate degli edifici conservano tracce, in parte cancellate, di segni che ricordavano l’importante presenza in tempi non lontani dell’attività alberghiera di famiglia nella Valle della Loira.

Filippo Suc

-

PREV Parco regionale dell’Îles-de-la-Madeleine: il Comune chiarisce il suo progetto
NEXT Ciò che ti ingombra non è necessariamente ingombrante