Mauro Luiz Iecker Vieira, ovvero le sorprendenti origini svizzere di un ministro brasiliano

-

Pubblicato l’11 maggio 2024 alle 21:37 / Modificato l’11 maggio 2024 alle 21:38

Con il naso piantato al cielo, Mauro Vieira osserva la cupola della cattedrale di Saint-Ours, bell’esempio di arte classica che domina la città vecchia di Soletta. La guida spiega al ministro degli Esteri brasiliano le sottigliezze di questo “capolavoro dell’undici magico”, il numero associato alla capitale soletta. Ignazio Cassis è accanto a lui, con le mani religiosamente giunte. Cosa potrebbe portare, in questo martedì soleggiato, il capo del DFAE e il capo della diplomazia del quinto Paese più grande del mondo a passeggiare per le strade della cittadina stretta tra l’Aare e il massiccio del Giura? La risposta, sotto forma di enigma, si trova nel nome del ministro brasiliano la cui declinazione completa è Mauro Luiz Iecker Vieira. Se sostituiamo la “i” brasiliana con la “j” tedesca, il cognome da parte materna è Jecker. Una stirpe che porta dritta ai Jecker di Erschwil, cittadina dello Schwarzbubenland, una regione del Soletta al confine tra Basilea Campagna e il Giura.

Visita alla cattedrale di Sant’Orso a San Gallo, 30 aprile 2024. — © Anthony Anex / Keystone

Interessato a questo articolo?

Per sfruttare al meglio i nostri contenuti, iscriviti! Fino al 31 maggio, approfitta di quasi il 15% di sconto sull’offerta annuale!

VERIFICA LE OFFERTE

Mauro-Luiz-Iecker-Vieira-ovvero-le-sorpr
Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull’applicazione mobile
  • Piano di condivisione di 5 articoli al mese
  • Consultazione della versione digitale del quotidiano dalle ore 22.00 del giorno precedente
  • Accesso agli integratori e a T, la rivista Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

Sei già abbonato?
Per accedere

#Swiss

-

PREV L’ex inviato cinese in Canada è stato riassegnato all’Iran
NEXT COMMENTO: Il Canada è in ritardo sul tenore di vita: riuscirà a recuperare?