Cane accoltellato e decapitato con un attrezzo da giardinaggio dai proprietari

-

Una coppia di trentenni, sospettata di aver accoltellato e decapitato il loro cane a Levis (Yonne), giovedì 2 maggio 2024, è stata posta in custodia di polizia per abuso o atti di crudeltà nei confronti di un animale. Saranno processati a ottobre dal tribunale penale di Auxerre.

Giovedì 2 maggio 2024, i gendarmi dell’Yonne sono intervenuti in un caso di violenza domestica causata dall’alcol, nella cittadina di Levis, a Puisaye-Forterre. Ma al loro arrivo scopriranno una scena particolarmente macabra, che coinvolge animali domestici.

Versioni diverse

“Vi confermo che c’è stata una scena piuttosto selvaggia, con questo cane pugnalato e decapitato con un attrezzo da giardinaggio come un tagliabordi o una motosega”, ha detto venerdì 10 maggio il pubblico ministero di Auxerre Hugues de Phily, senza poter specificare la razza del cane ucciso. Secondo quanto riferito, gli investigatori avrebbero trovato la testa dell’animale vicino a una carriola.

La coppia in questione, un uomo di 38 anni e una donna di 31 anni, sono già sfavorevolmente conosciuti dai tribunali. Entrambi sono stati presi in custodia per “maltrattamenti o atti di crudeltà verso animali domestici”. I due imputati hanno presentato agli inquirenti versioni diverse. «Si incriminano a vicenda per l’uccisione di questo cane», ha sintetizzato il magistrato di Auxerre, senza entrare nei dettagli, anche se è stata aperta un’inchiesta palese. Al momento non si conoscono le circostanze esatte che portarono a questo massacro. Ma secondo le nostre informazioni, il cane vittima ha attaccato un gatto, cosa che ha attirato l’ira dei suoi proprietari.

A velocità eccessiva sulla A6, prende a pugni il suo compagno… Aggiornamento sulle novità nell’Yonne

Rimossi altri quattro animali

Rimasti liberi al termine del fermo di polizia, i due trentenni compariranno davanti al tribunale penale di Auxerre il 14 ottobre 2024. Il loro figlio minorenne, “assente da casa all’epoca dei fatti, era accudito da il consiglio dipartimentale”, ha detto l’accusa.

In casa della coppia erano presenti altri animali: due cani (un setter e un mastino argentino) e due gatti. Martedì 7 maggio sono stati contattati i servizi veterinari che hanno allontanato gli animali. Che sarebbero state sostenute questo venerdì 10 maggio 2024 dalla Fondazione 30 milioni di amici.

premio Spogliato, picchiato, derubato: un giovane sporge denuncia per agguato a Les Chaillots, a Sens

Tommaso Ribierre

#French

-

PREV Vendite di garage, lotteria, mercato: questa località del Calvados organizza una serie di eventi in occasione della Pentecoste
NEXT Crisi della rete sanitaria North Shore: chiusure annullate all’ultimo minuto