Sabato un convegno in una strada insolita e storica sulla costa occidentale della Manica

Sabato un convegno in una strada insolita e storica sulla costa occidentale della Manica
Sabato un convegno in una strada insolita e storica sulla costa occidentale della Manica
-

Di Nicola Lepiccione
pubblicato su

10 24 maggio alle 6:26

Vedi le mie notizie
Segui La Presse de la Manche

“È una conferenza particolarmente ordinaria – guardare le case in una strada – e straordinaria – scoprire alcune delle ville più belle della costa occidentale della Manica – che François Noblet-Rousseau, che non è (secondo le sue stesse parole) né una guida né uno storico, ci invita questo sabato nello spazio culturale di Agon-Coutainville. »

René Gautier, comunicatore del Circolo della Conferenza e della Storia Locale di Agon-Coutainville (CCHL-AC), attende con ansia questo nuovo incontro proposto l’11 maggio 2024 alle 18.00.

François Noblet-Rousseau porterà il suo pubblico in un luogo così speciale per la sua specificità, la sua architettura e la sua storia sociale e familiare: rue de Bas, conosciuta come rue des Librairesa Blainville-sur-Mer (Manica).

Discendente di librai e tipografi

Lui stesso un discendente di librai e tipografi e proprietario di una di queste sette bellissime ville costruite e/o ristrutturate tra il XIX e il XX secolo, “François Noblet-Rousseau racconterà la storia di queste famiglie che abbandonano un ambiente modesto, per lo più originarie di Coutançais, e si arricchiscono, facendo del loro patrimonio secondario case lo specchio del loro successo sociale, senza che questo sconvolga la popolazione”.

Il bisnonno Georges Lemallier e la moglie Flavie Ameline – originari della costa della Manica – erano molto conosciuti a Parigi, in rue de Châteaudun, per il loro estro illuminato durante le acquisizioni con l’obiettivo di offrire ad una clientela di fini intenditori bellissime opere rilegate.

Nel 1912, la loro figlia Georgette dovette solo attraversare il rue de Bas a Blainville per sposare Maurice Rousseau, il ragazzo dall’altra parte della strada, figlio di… librai sul Quai Voltaire, in linea con il ponte Carrousel! Lo diventerà l’esperto più rinomato d’Europa nel campo dell’incisione. Sua moglie Georgette morì all’età di 94 anni, mentre lavorava come commerciante di stampe a Parigi.

Entrambi erano i nonni di François Noblet-Rousseau. Poi il testimone è passato a Denise Rousseau, anche lei commerciante ed esperta, presidente del Blainville Alumni Club, fino a quando la “nave” di famiglia è tornata quasi 30 anni fa a relatrice. Da notare che la casa di famiglia ospitò durante l’occupazione il comandante in capo della cricca militare tedesca, questa formazione musicale aveva lo scopo di mantenere alto il morale delle truppe sul nostro territorio.

Video: attualmente su -

François Noblet-Rousseau ha intrapreso una carriera completamente diversa: lo è stato dentista da 40 anni in Alta Normandia. In pensione da 20 anni, lui e sua moglie gestiscono un circolo culturale mensile che accoglie i relatori a casa sua davanti a una quarantina di amici in ascolto. Lì si esibisce con presentazioni di musica classica o jazz. Fornisce periodicamente accompagnamento spirituale alle famiglie in lutto ed è diventato un mago per il piacere, tra gli altri, dei residenti nelle case di riposo.

289 famiglie emigrarono a Parigi

Al di là dell’aspetto patrimoniale del convegno, sarà l’occasione per scoprire quali fossero allora queste professioni di libraio e tipografo, e quelle, a monte, di editore, tipografo e a valle, altrettanto importante e redditizia, quella di venditore ambulante. “C’erano 289 famiglie che emigrarono a Parigi per sfuggire alla povertà ambientale e offrirsi una nuova vita… all’andata e al ritorno”, sottolinea René Gautier. Avrai inoltre diritto ad a presentazione illustrata del principio della stampa, che non deve essere confuso con l’incisione su legno, l’acquaforte o la litografia. »

Un buon argomento di discussione dopo il convegno durante il momento conviviale preparato dai membri della sede del CCHL-AC.

Sabato 11 maggio alle 18, nello spazio culturale Daniel-Rouland, situato al 2, avenue du Président-Roosevelt ad Agon-Coutainville. Ingresso: 7€, gratuito per soci CCHL-AC, scuole e studenti. Sito web: cchlagon.ovh.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV In Gironda, scopri le città con il maggior numero di alloggi Airbnb
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News