un francese ucciso da una valanga

un francese ucciso da una valanga
un francese ucciso da una valanga
-

Di Le Figaro con l’AFP

Pubblicato
ieri alle 23:34,

Aggiornamento ieri alle 23:36

Lago Oeschinen, nei pressi del quale si è staccata la valanga.
ppohudka/stock.adobe.com

Un francese di 32 anni residente in Svizzera è stato ucciso giovedì 9 maggio da una valanga nel centro del paese alpino, ha riferito la polizia del cantone di Berna. Altre quattro persone sono rimaste ferite e portate in ospedale, si legge in un comunicato stampa. La vittima francese, di cui non è stata resa nota l’identità, era domiciliata nel cantone di Vaud (ovest).

La valanga di neve bagnata, detta anche valanga a lastroni, si è staccata poco dopo le 14:00 sopra il lago Oeschinen. Questo lago di montagna con acque turchesi è annidato in uno spettacolare circo montuoso vicino a Kandersteg ed è una popolare destinazione turistica.

Il pericolo valanghe è permanente

Sono stati mobilitati aiuti molto importanti, tra cui 4 elicotteri, cani da valanga, specialisti della montagna e altri servizi della polizia cantonale di Berna. Ritiene che attualmente in montagna il pericolo di valanghe sia permanente e raccomanda di consultare le previsioni prima di intraprendere un’escursione.

Con questo nuovo decesso sale a 20 il numero totale dei decessi causati da una valanga dall’inizio della stagione idrologica, secondo la statistica dell’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SLF). La stagione idrologica va dal 1 ottobre 2023 al 30 settembre 2024.

#Swiss

-

PREV Rivelati i migliori ristoranti del Canada per il 2024
NEXT in Senegal, cinema itinerante per mettere in guardia contro l’emigrazione clandestina