73 miliardi di FCfa al Senegal tramite il CDC e reinsediamento di 336 famiglie vittime di Tobago e altri

73 miliardi di FCfa al Senegal tramite il CDC e reinsediamento di 336 famiglie vittime di Tobago e altri
73 miliardi di FCfa al Senegal tramite il CDC e reinsediamento di 336 famiglie vittime di Tobago e altri
-

Sullo sfondo dei recenti sviluppi riguardanti i siti di reinsediamento, sono emerse una serie di rivelazioni che hanno fatto luce su diversi siti precedentemente poco conosciuti. Questi siti, presentati come nuove città, hanno una storia complessa e implicazioni significative per molte persone.

Trasferimento 1: Questo sito, inizialmente suddiviso da Abdoulaye Wade nel 2012, è stato distribuito da Mohamed Sidy Diakhaté nel 2013. È servito come primo punto di reinsediamento per molte persone bisognose.

Città di Tobago : Riconosciuta per aver ospitato 336 vittime, la città di Tobago è un altro luogo cruciale nella storia del reinsediamento. È qui che Macky Sall ha orchestrato il reinsediamento di un gran numero di sfollati.

Terreno IPRESS: Questo sito, precedentemente di proprietà della Socabeg, è stato venduto a IPRESS, con l’obiettivo di costruire il monumento rinascimentale e il progetto Mbackiou Faye. IPRESS ha quindi affidato il sito a Socabeg, azienda rinomata per la serietà nel settore.

CDC e CGIS: Il CDC ha venduto il terreno su questo sito, apportando più di 73 miliardi di franchi CFA allo Stato del Senegal. Va notato che diverse figure religiose, tra cui i 9 califfi generali di Touba e alcuni califfi di Tivaouane, così come altri dignitari, hanno beneficiato di queste terre situate dietro la BOA.

Queste rivelazioni sollevano preoccupazioni su come questi siti sono stati gestiti e distribuiti, nonché sul destino delle persone che ne hanno beneficiato. Molte vittime della città di Tobago si ritrovano oggi senza i mezzi per ricostruire, essendo state costrette a rivendere la propria terra.

Questi sviluppi evidenziano l’importanza di un’indagine approfondita per garantire trasparenza e giustizia nel processo di reinsediamento e gestione del territorio.

Sembra che il sito in questione sia stato vantaggioso per un’ampia gamma di beneficiari, siano essi casi sociali, emigranti, personaggi politici o religiosi o persone legate ai servizi pubblici. Con la presenza della nuova prefettura di Almadies, degli ospedali, delle sedi centrali del DSCO, delle scuole e di altre infrastrutture, è chiaro che questo progetto ha avuto un impatto significativo sulla regione per più di sette anni. La diversità dei beneficiari sottolinea l’importanza di questo progetto per diversi settori della società senegalese. Sebbene si siano verificati casi di arricchimento personale, molti beneficiari hanno acquistato la loro terra o sono stati compensati dallo Stato, come nel caso di Tobago.

-

PREV Questa membrana ottimizza la produzione di bioGNL
NEXT Senegal digital SA: il nuovo direttore generale invitato a un audit globale dell’azienda