Riforma della legge 101: “Chiediamo il minimo sindacale” – Sophie Durocher

Riforma della legge 101: “Chiediamo il minimo sindacale” – Sophie Durocher
Riforma della legge 101: “Chiediamo il minimo sindacale” – Sophie Durocher
-

Sophie Durocher ritiene che la direzione del Dawson College non abbia ragione a lamentarsi delle nuove esigenze francesi imposte dal governo del Quebec.

• Leggi anche: Nuove prescrizioni in francese: la riforma della legge 101 crea grattacapi a Dawson

“Gli insegnanti di Dawson stanno fallendo completamente perché devono imparare a parlare francese o avere una migliore padronanza del francese! Ma da quanto tempo vivete a Montreal, amici? Da quanto tempo vi siete resi conto che quella è la lingua della maggioranza, la lingua d’uso?», ha dichiarato l’editorialista della LCN.

“È un test abbastanza semplice che chiediamo loro”, aggiunge.

Questo ci ricorda che Montreal è una città francofona, per suo statuto, all’interno di una provincia francofona.

“Se domani mattina andrò a studiare in Spagna, non credi che dopo un anno o due di studi potrò dire ancora qualcosa in più di “una cerveza, por favor”?” si chiede Sophie Durocher .

Per questi ultimi, i nuovi requisiti sono tutt’altro che esagerati.

“Mi sembra che questa sia ancora la base. Chiediamo il minimo sindacale alle persone che studiano alla Dawson, negli altri CEGEP anglofoni e nelle università. È un segno di rispetto”, dice l’editorialista.

“Penso che non chiediamo loro così tanto. Trovo che gridino molto, dicendo: ‘Mio Dio, è terribile quello che ci viene chiesto di fare’”, aggiunge.

Per vedere l’intera rubrica, guarda il video qui sopra.

#Canada

-

PREV Le squadre N3 stanno facendo la loro parte
NEXT Con l’avvicinarsi dei Giochi, i bambini portano la fiamma