Cucinare le cozze con il pescivendolo landiese Vincent Storti che ha aperto “Chez Vincent Côté Lac” a Léon

Cucinare le cozze con il pescivendolo landiese Vincent Storti che ha aperto “Chez Vincent Côté Lac” a Léon
Cucinare le cozze con il pescivendolo landiese Vincent Storti che ha aperto “Chez Vincent Côté Lac” a Léon
-

Il nostro pescivendolo delle Landes Vincent Storti cucina per noi le cozze, è l’inizio della stagione! Vi invita a degustarli nel suo nuovissimo tapas bar “Chez Vincent Côté Lac” sul lago di Léon o nelle sue pescherie di Léon e Hossegor.

Ottimo inizio per la stagione delle cozze! Stanno arrivando sulle bancarelle e Vincent Storti non resiste alla tentazione di raccontarveli. “È un prodotto non costoso” afferma il nostro esperto di France Bleu Gascogne descrivendo questo mollusco bivalve e i suoi diversi metodi di cottura. Per prima cosa ci ricorda che per sapere se le cozze che andremo ad acquistare sono fresche, bisogna toccarle per verificare se chiudono. Successivamente li laverai con abbondante acqua, eliminando quelli che galleggiano o sono rotti. Sta poi a voi scegliere come cucinarlo. Nella loro forma più semplice, in acqua o sulla plancha, soprattutto se si tratta di cozze di alta qualità, o marinières, mantecate, con la sua famosa salsa Bixente o anche negli aghi di pino. Riascoltando il programma gastronomico della radio delle Landes, Vincent vi guida e vi consiglia. Ci spiega l’origine delle cozze che finiscono nei nostri piatti, i prezzi che variano a seconda della stagione e della provenienza, ma ci spiega anche la parzialità dei mitilicoltori che, per alcuni, privilegiano un allevamento qualitativo e non quantitativo.

Cozze con salsa Bixente del pescivendolo Vincent Storti a Léon e Hossegor ©Radio Francia
Marie-Cécile Gardey

#French

-

PREV Vandea: Pauline in corsa per l’Oscar come miglior giovane fiorista di Francia ai Floralies
NEXT PSG: Kylian Mbappé presente al barbecue di fine stagione della CUP al Parco dei Principi