Michel Thiffault propone di avere una sala giochi a Saguenay

Michel Thiffault propone di avere una sala giochi a Saguenay
Michel Thiffault propone di avere una sala giochi a Saguenay
-

“Siamo costantemente alla ricerca di nuovi soldi ed è difficile trovarli. Lì, ciò ci porterebbe ogni anno nuove entrate che potremmo investire nella nostra infrastruttura. E poi è a lungo termine. Con la Loto-Québec non si tratta di un contratto di due anni”, ritiene Thiffault.

Una sala da gioco è diversa da un casinò. Ce n’è uno in Quebec e un altro a Trois-Rivières. Ci sono terminali per videolotterie e scommesse sportive, ma non ci sono tavoli da gioco.

“Sì, la mia idea può sembrare sorprendente, ma i giochi e le scommesse esisteranno sempre. Lì, in un salone del Loto-Québec, è legale e sicuro».

— Michel Thiffault, consigliere comunale

Aggiunge che lo spettacolo diventerebbe un’attrazione per persone provenienti da tutta la regione e dalla North Shore. Farebbe concorrenza al Casinò di Charlevoix? “Toccherà al Loto-Québec dircelo, ma non credo. Mancano ancora quasi tre ore.»

>>>>>>

In primo piano, Michel Thiffault durante la riunione del consiglio comunale del 7 maggio. (Tom Core/Il quotidiano)

La sua proposta avanzata proprio al termine del consiglio comunale durato più di tre ore martedì è fallita. In un’intervista di mercoledì mattina, la principale persona interessata non si è preoccupata di questo. “Volevo parlarne pubblicamente, ma la settimana scorsa ne ho parlato con la dirigenza poi con il sindaco e i miei colleghi. Pensano che sia una buona idea, ma hanno delle domande”.

È per questo motivo che l’eletto Jonquière ritiene interessante un incontro con il Loto-Québec.

#Canada

-

PREV Jihadisti svizzeri imprigionati in Siria, un diplomatico indesiderato e uno sminatore di Tavannes in Ucraina – rts.ch
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News