Basket: il Friburgo si laurea campione svizzero per la sesta volta consecutiva

Basket: il Friburgo si laurea campione svizzero per la sesta volta consecutiva
Basket: il Friburgo si laurea campione svizzero per la sesta volta consecutiva
-

Il Friburgo si laurea campione svizzero per la sesta volta consecutiva

Pubblicato oggi alle 20:49

Cambiano gli uomini, non i risultati: l’Olympic di Friburgo è diventato campione svizzero per la sesta volta consecutiva, questo martedì sera. Il tandem Pascal Joye-Thibaut Petit, succeduto agli storici Philippe de Gottrau e Petar Aleksic come presidente e allenatore nella bassa stagione, è stato incoronato al termine del suo primo anno alla guida del club.

Come l’anno scorso, i friburghesi hanno sconfitto Massagno in finale. E come l’anno scorso, avevano bisogno di quattro partite. Dopo due vittorie di misura a Saint-Léonard (73-72 poi 65-62), hanno sprecato una prima cartuccia sabato, in Ticino (93-80). Martedì, di nuovo in trasferta a Massagno, questa volta non hanno perso l’occasione di concludere la serie (77-91).

Massagno soffocato in avvio di gara

Il Friburgo vuole evitare di alimentare le speranze avversarie, in una stanza che aspetta solo di accendersi, così attiva la modalità rullo compressore fin dai primi minuti. I ticinesi hanno vissuto un calvario nel primo quarto, soffocati da una difesa aggressiva che non lasciava loro spazi. Ridotti a otto piccoli punti, hanno scatenato un festival di perdite di palla, scelte sbagliate e tiri sbagliati. Inoltre, il minimo errore veniva punito durante la transizione. Dopo 10 minuti la squadra di Thibaut Petit aveva già 13 punti di vantaggio (8-21).

Il divario è salito addirittura a 18 punti nel cuore del secondo quarto. Poi la presa si è allentata e Massagno ne ha approfittato per tirare fuori la testa, arrivando al break a dieci lunghezze di distanza (30-40). Il Friburgo ha rimesso il piede sull’acceleratore per recuperare le distanze (34-50 al 24esimo), ma l’avversario non si è arreso, riuscendo a rimontare di sette lunghezze (45-52, 27esimo). I ticinesi nonostante i loro sforzi non si avvicinano, respinti dagli ospiti in comando, maestri nell’arte di infilare canestri nei momenti caldi.

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

0 commenti

#Swiss

-

PREV SelectUSA 2024. Una porta aperta sul famoso ‘sogno americano’
NEXT [Les plus beaux villages de France] La Roque-sur-Cèze nel Gard