Ci vediamo tra 8 anni sul ponte Camélat

Ci vediamo tra 8 anni sul ponte Camélat
Ci vediamo tra 8 anni sul ponte Camélat
-

Jean Dionis menziona la nascita di un ponte ferroviario, proprio accanto a quello di Camélat. È previsto nel Grand South-West Rail Project (GPSO).

“Un po’ come nella canzone di Patrick Bruel, ci vediamo tra 8 anni. Stesso posto sul ponte Camélat, stesso giorno, stessa ora. » Sabato 4 maggio 2024, con al suo fianco il primo ministro Gabriel Attal, superstar del giorno e macchina per selfie, Jean Dionis ha approfittato dell’inaugurazione del ponte Camélat per condividere, senza spezzare la voce, una visione.

“Il nostro sguardo deve guardare ancora più lontano”, ha detto davanti a una folla gremita, “con Agen che diventa sempre più un crocevia nel 2032, data dell’entrata in circolazione dei primi TGV sull’autostrada Bordeaux-Tolosa -linea di velocità. Oggi condivido con voi la nascita del mio fratellino. Sarà lì proprio accanto al ponte Camélat. Fornirà un collegamento tra la stazione LGV di Brax-Roquefort e la stazione del centro città di Agen. Non ci credi? Non fare come chi non credeva nel Camellat: sbaglieresti! “.

Chi sarà il sindaco di Agen nella navetta TER tra la nuova stazione e la stazione di Agen?

Tra 8 anni, Jean Dionis sarà ancora il sindaco di Agen e il presidente dell’area urbana che salirà sulla navetta TER tra la nuova stazione e la stazione di Agen? Oppure gli resterà solo un cappello, quello di presidente dell’Agglo Agen? In ogni caso, “il fratello minore”, questo ponte ferroviario accanto a quello di Camélat, è in cantiere da diversi anni per il Grand South-West Rail Project (GPSO).

La nuova stazione LGV, il cui costo si aggira intorno ai 100 milioni di euro, dovrà essere realizzata nelle immediate vicinanze del Tecnopolo di Agen Garonne e dell’Agropole. L’agglomerato ha anticipato il servizio ferroviario tra la stazione LGV e la stazione centrale di Agen avendo, ad esempio, adattato il progetto del ponte Camélat per lasciare spazio alla creazione di questo ponte ferroviario sulla Garonna.

La nuova linea LGV dovrebbe collegare Agen a Bordeaux e Tolosa in meno di 30 minuti, rispetto all’attuale 1 ora e 10 minuti. Parigi sarà a sole 2 ore e 45 minuti dall’area metropolitana di Agen rispetto alle 3 ore e 15 minuti attuali. Un risparmio di tempo che, secondo i pro-LGV, accelererà lo sviluppo economico della zona e le darà una spinta demografica.
E tra 8 anni, cosa ne sarà di Gabriel Attal?

#French

-

PREV Osservatori per contemplare le stelle nella Creuse!
NEXT La Svizzera deve continuare a Praga