Nuove funzionalità per Hit The Floor a Lévis

-

Il concorso di danza Hit The Floor (HTF) si ferma per la 12a edizione al Lévis Convention Center. Dal 16 al 20 maggio saranno oltre 6.000 i ballerini che si esibiranno sui palchi del concorso, con un incremento di 1.000 partecipanti rispetto all’edizione 2023.

Dopo aver fatto tappa a Gatineau dal 14 al 17 marzo e a Saint-Hyacinthe dall’11 al 14 aprile, questa sarà l’ultima tappa del tour 2024 a Lévis.

“Per HTF, la danza è un linguaggio universale che consente agli artisti di trasmettere la propria passione e condividere la vibrante energia del duro lavoro, in un ambiente premuroso. La nostra missione è e rimarrà quella di amplificare l’impatto positivo dell’arte della danza negli ambienti artistici e culturali. Ciò è reso possibile grazie alla qualità eccezionale dei giudici e degli artisti internazionali coinvolti nel nostro evento”, sottolinea Nicolas Bégin, fondatore e direttore generale di Hit The Floor.

In totale prenderanno parte al concorso 120 scuole di danza provenienti da tutto il Quebec, Ontario e New Brunswick. Il team HTF aggiunge che l’evento porterà circa 12,4 milioni di dollari in benefici economici alla regione di Chaudière-Appalaches.

Novità quest’anno

Una grande aggiunta al concorso, che ci permette di accogliere tanti nuovi ballerini, è la presenza di una seconda scena contemporaneamente alla prima.

“Volevamo creare un’esperienza diversa, quindi siamo tornati un po’ indietro e abbiamo ripreso l’essenza degli eventi per famiglie Hit The Floor che abbiamo sviluppato durante la pandemia con maggiore vicinanza ai giudici. Quindi, sviluppiamo un’esperienza molto più intima e le diamo anche la sensazione di ascoltare da un televisore», aggiunge Nicolas Bégin.

Seconda novità, la collezione di abbigliamento HTF 2024 è stata realizzata in collaborazione con Nike. Gli abiti frutto della collaborazione saranno in vendita durante il concorso.

Serata di chiusura

Come ogni anno, la domenica sera HTF presenta uno Showcase. Quest’ultimo vede protagonisti ballerini professionisti, tra cui quest’anno Chibi Unity, una compagnia giapponese, ma anche partecipanti al concorso. Gli otto brani preferiti dalla giuria, un gruppo junior e due brani tra soli, duetti e trii saranno selezionati dai giudici e presentati nello Showcase.

I tre numeri vincenti guadagneranno ciascuno un premio in denaro. Al primo classificato verrà assegnata una borsa di studio di 10.000 dollari offerta dalla Città di Lévis.

Nonostante i biglietti per questo spettacolo siano già esauriti, è possibile ottenere l’accesso virtuale per guardarlo dal proprio salotto.

Discussione sul mondo della danza

In occasione della conferenza stampa di lancio, HTF ha organizzato un panel riunendo ballerini e dirigenti delle scuole di danza per discutere l’approccio alla competizione.

Al dibattito ha preso parte la direttrice generale della scuola di danza Élédanse, Manon Arsenault. “Pensare alla partecipazione ad un concorso si fa con largo anticipo. La decisione coinvolge un centinaio di ballerini, i genitori dei ballerini e il lavoro quotidiano degli insegnanti. Ci basiamo sulla logistica, ma la mia priorità sono i valori che trasmette una competizione. I valori sostenuti da HTF, che si tratti di auto-miglioramento, autenticità, spirito di comunità, questi sono i valori che ci vengono incontro”, spiega Manon Arsenault.

-

PREV Un progetto per un centro islamico a Villars-sur-Glâne?
NEXT Désiré Doué al PSG, il Rennes imita l’OL