sette convogli e sette torce previste per un’unica fiamma olimpica

sette convogli e sette torce previste per un’unica fiamma olimpica
sette convogli e sette torce previste per un’unica fiamma olimpica
-

Questo dispositivo permetterà alla fiamma di attraversare l’intero territorio delle Alpi dell’Alta Provenza questo sabato 11 maggio in brevissimo tempo.

Dopo l’inaugurazione del percorso ufficiale della fiamma olimpica di Parigi 2024 nelle Alpi dell’Alta Provenza, molte persone si sono chieste come farà il fuoco a spostarsi così velocemente attraverso il territorio questo sabato 11 maggio.

Attraverserà Moustiers-Sainte-Marie dalle 9:00 alle 9:20, poi andrà a Sisteron dalle 9:30 alle 10:30, a Digne-les-Bains dalle 12:10 alle 13:25, a A Colmars-les-Alpes dalle 13:35 alle 13:55, a Forcalquier dalle 16:30 alle 17:10, a Barcelonnette dalle 18:45 alle 19:00 :30:00

Sette convogli per sette torce

La risposta è semplice: saranno in totale sette convogli per sette torce con un’unica fiamma che sarà sempre accesa. All’arrivo a Moustiers-Sainte-Marie, la prima torcia si spegnerà mentre, contemporaneamente, a Sisteron, si accenderà una seconda torcia.

Esistono due tipi di convogli, vale a dire un convoglio tradizionale che può facilmente coinvolgere il pubblico. Questi convogli vengono utilizzati in luoghi facilmente accessibili come Digne-les-Bains, Manosque, Forcalquier e Sisteron.

Poi ci sono convogli “agili”, quindi più piccoli, che andranno in luoghi di accesso più difficile come Colmars-les-Alpes, ma anche Moustiers-Sainte-Marie e Barcelonnette.

Sabato si alterneranno un totale di 115 portatori di fiamma e ogni portatore completerà un viaggio di 200 metri.

Il calderone olimpico si è acceso alle 19:30.

Una staffetta collettiva riunirà 24 portatori che porteranno la fiamma sulla roccia della Baume a Sisteron. Il campione del mondo di arrampicata manuale Thierry Delarue ne sarà il capitano.

Ogni città comprenderà un centro di accoglienza per facchini: la scuola elementare di Moustiers-Sainte-Marie, il complesso Daniel Maffren di Sisteron, il palazzetto dello sport Alice Milliat di Digne-les-Bains, l’asilo di Colmars les-Alpes, l’Alain Il complesso del Prieur a Forcalquier, il Mercato Coperto di Barcelonnette e infine il liceo delle Iscles a Manosque.

I tedofori verranno prelevati al centro, portati nella loro “slot”, cioè il tratto sul quale dovranno camminare o correre, per poi essere riportati al centro di accoglienza una volta passata la fiaccola al tedoforo successivo.

Il calderone olimpico sarà acceso alle 19,30 allo stadio Jean Salobert di Manosque da un tedoforo scelto dall’organizzatore. Lo stadio sarà aperto al pubblico dalle ore 15:30.

Articoli principali

-

PREV Studente in Vandea, trovò una conchiglia mentre puliva una spiaggia
NEXT SENEGAL-UNIVERSITÀ-ADVOCACY/UAM: gli studenti chiedono il completamento dei lavori nel campus sociale – Agenzia di stampa senegalese