Véronik Cournoyer espulsa dalla terapia

Véronik Cournoyer espulsa dalla terapia
Véronik Cournoyer espulsa dalla terapia
-

Colui che è in terapia chiusa dal gennaio 2024 ha ricevuto una pena detentiva con sospensione della pena a condizione, tra le altre cose, di restare al Domaine Orford. Tuttavia, l’ex moglie del predatore sessuale Frédérick Brousseau avrebbe baciato un altro residente, ricevuto e conservato una sua lettera d’amore, venduto un sex toy e preso in prestito denaro, tutte azioni vietate dalla Camera.

Le condizioni legate a questa sentenza pronunciata il 22 aprile dal giudice Claire Desgens sarebbero state quindi infrante, hanno stimato la Corona e il pubblico ministero Me Stéphanie Landry. Quest’ultimo ha chiesto che Cournoyer continuasse la sua pena in prigione.

L’avvocato di Cournoyer, Me Guy Plourde, credeva che il suo cliente dovesse avere un’altra possibilità. Secondo lui, nessuna prova dimostra che gli errori dell’imputato siano stati commessi dopo il 22 aprile. Inoltre, Cournoyer aveva ricevuto un avvertimento dal centro terapeutico ancor prima che fosse pronunciata la sua condanna.

Il giudice Jean-Guillaume Blanchette si è pronunciato a favore della difesa. La donna quindi non ha violato l’ordine del giudice ed entrerà in un’altra terapia nel settore di Gatineau.

Lunedì era presente in tribunale una vittima di Véronik Cournoyer e Frédérick Brousseau. Quest’ultimo avrebbe voluto che l’imputato intraprendesse la strada della detenzione. “Sapevamo che sarebbe stata espulsa”, descrive. Stamattina non volevo ascoltarlo. Non ho parole. Ma vederla incatenata [dans le box des accusés]è stato un piacere.”

#Canada

-

PREV Onet-le-Château. Una passeggiata in Dordogna per i membri della Buona Intesa
NEXT Rivivi i Brayonnades 2024 in foto e video