Nel Lot-et-Garonne, segnaletica “anti-LGV” installata all’ingresso di diversi comuni

Nel Lot-et-Garonne, segnaletica “anti-LGV” installata all’ingresso di diversi comuni
Nel Lot-et-Garonne, segnaletica “anti-LGV” installata all’ingresso di diversi comuni
-

l’essenziale
700 cartelli “Qui pagheremo l’LGV per 40 anni!” sono stati piantati accanto a quelli che indicano gli ingressi e le uscite delle città in diversi comuni del Lot-et-Garonne. Un’iniziativa del collettivo anti-LGV “LGV non-merci”, di cui fa parte “Stop LGV 47”.

Da sabato 4 maggio firma “Qui pagheremo la LGV per 40 anni!” sono stati installati agli ingressi e alle uscite di numerosi comuni del Lot-et-Garonne, ma anche della Gironda. Ciò è particolarmente vero a Pujols, Villeneuve-sur-Lot, Sainte-Livrade-sur-Lot e Casseneuil.

Questa azione contro l’installazione della futura linea LGV tra Tolosa e Bordeaux è stata avviata dai collettivi anti-LGV di “LGV non-merci”, di cui “Stop LGV 47” è membro. “Dalla mattina del 4 maggio, gli abitanti dei comuni soggetti alla Tassa sulle attrezzature speciali (TSE) potranno vedere questa minaccia all’ingresso della loro città: “Qui pagheremo la LGV per 40 anni!” dell’azione portata avanti dai membri collettivi di “LGV Non merci” che si oppongono al Grande Progetto Ferroviario del Sud-Ovest (GPSO) che prevede la costruzione di linee ad alta velocità tra Bordeaux e Tolosa, e tra Bordeaux e Dax”, spiega “LGV non -merci” in un comunicato stampa diffuso sabato 4 maggio.

“Questo progetto deciso dallo Stato è in parte finanziato – 29,5 milioni di euro ogni anno – dagli abitanti delle zone rurali che sarebbero attraversate dalla LGV, anche se poco preoccupati dal guadagno di tempo: 2.340 comuni sono interessati da questo fiscale in Occitania e Nuova Aquitania”, aggiunge il collettivo. Un incontro, denominato “La Sarabande”, è previsto per il 25 e 26 maggio da Saint-Michel-de-Castelnau a Vianne. Saranno “due giorni di mobilitazioni festive, familiari e cittadine”.

#French

-

PREV Kinshasa riceve un primo lotto di macchine e materiali per lavori di risanamento su larga scala
NEXT SENEGAL-AGRICOLTURA / Saint-Louis: il rappresentante della FAO indica la strada verso la sovranità alimentare – Agenzia di stampa senegalese