KS/CS Comunicazione Svizzera ha tenuto la sua 99a Assemblea generale

-

KS/CS Comunicazione Svizzera rappresenta gli interessi dell’industria pubblicitaria svizzera nelle questioni politiche, sia a livello nazionale, cantonale o addirittura comunale. È in questo ambito che Jürg Bachmann, presidente del KS/CS, si è rivolto ai membri presenti alla 99a assemblea generale del 6 maggio.

Quattro temi principali hanno caratterizzato il lavoro politico dell’associazione lo scorso anno: l’attuazione dell’iniziativa sul divieto della pubblicità del tabacco (“Sì alla tutela dei bambini e degli adolescenti contro la pubblicità del tabacco”; votazione popolare del 13 febbraio 2022), restrizioni e divieti sulla pubblicità esterna, la prossima revisione della legge sulle derrate alimentari e della legge sui giochi d’azzardo.

Oltre a questi grandi dossier il KS/CS si occupa anche di numerosi interventi individuali che minacciano direttamente l’esistenza del settore pubblicitario. Solo combattendoli è possibile una regolamentazione libera e adeguata della pubblicità. “Dobbiamo prestare attenzione al nostro settore, perché gli ideologi di sinistra su vari fronti vogliono limitare massicciamente la pubblicità attraverso leggi severe, o addirittura vietarla del tutto. Solo se come industria facciamo valere i nostri interessi possiamo partecipare allo sviluppo di politiche adeguate”, spiega Jürg Bachmann.

Stretta collaborazione politica
Gregor Rutz, consigliere nazionale e presidente del gruppo parlamentare “Mercato e pubblicità”, nel suo intervento ha illustrato dettagliatamente come si svolge il processo politico e quali questioni preoccupano il settore pubblicitario nell’attuale legislatura.

Nel 2023 il KS/CS ha redatto documenti di sintesi su 21 interventi e li ha messi a disposizione dei parlamentari con informazioni aggiuntive. La stretta collaborazione con il gruppo parlamentare continua a dimostrare la sua validità perché consente di far valere gli interessi comuni direttamente nel cuore della politica.

Nel corso della tavola rotonda, il Consigliere Nazionale Greta Gysin (I Verdi, TI) e il suo collega deputato e membro del gruppo parlamentare “Mercato e Pubblicità”. Nicolò Paganini (Le Centre, SG) ha discusso, sotto la direzione del moderatore Yves Schott, il seguente tema: “Divieti di pubblicità, politica simbolica o misura di protezione?”. Hanno discusso intensamente diverse questioni politiche.

Nuovi membri del comitato
L’Assemblea si congeda anche da tre membri del Comitato che non si rappresentano. I nuovi eletti lo sono Natasja Sommer-Feldbrugge (Direttore degli affari pubblici presso The Coca-Cola Company e membro del comitato IAA Swiss Chapter), Batti Krebs (Chief Activation Officer presso Omnicom Media Group Schweiz AG e Presidente delle principali agenzie svizzere) e Vera Katz (Amministratore delegato Clienti Dentsu International, membro della Commissione regionale della Svizzera romanda KS/CS). KS/CS coglie l’occasione per ringraziare i membri uscenti: Pam Hügli, Christine Gabella e Fabienne Leuenberger per il loro prezioso impegno.

Roland Ehrler, vicepresidente della Fondazione svizzera per la statistica della pubblicità, ha presentato i dati 2024. Leggi l’articolo

-

PREV Grandi “Piccole città di domani” – Le Petit Journal
NEXT Accuse di violenza sessuale: nessuna sanzione contro il cardinale Lacroix