Tutte le posizioni di interprete governativo di Manitoba sono vacanti

-

I tre posti di interprete presso il Segretariato per gli Affari francofoni del Governo di Manitoba sono vacanti. Le difficoltà di assunzione della provincia sono legate a condizioni di lavoro inaccettabili.

Radio-Canada ha ottenuto il taccuino di transizione dal ministro degli Affari francofoni del Manitoba Glen Simard attraverso una richiesta di accesso alle informazioni. Questo è in sintesi il funzionamento e le principali problematiche del Ministero.

Un organigramma mostra che la posizione di direttore di sezione interpretazione è vacante, così come i due posti di interprete. Si tratta di interpreti che sarebbero responsabili della traduzione orale nell’Assemblea Legislativa di Manitoba, in tribunale o anche durante le conferenze. Secondo il Manitoba Act del 1870, la provincia deve fornire servizi legislativi e legali in entrambe le lingue.

Tutti e tre i posti vacanti hanno la classificazione TS3, la più alta designazione per i dipendenti pubblici in questo campo. I potenziali dipendenti verrebbero pagati tra $ 81.700 e $ 110.000, in base alla fascia salariale del 2024 stabilita nel contratto collettivo del Manitoba Government and General Employees Union (MGEU).

Manitoba attualmente fa affidamento su interpreti indipendenti per garantire la continuità del servizio, poiché i recenti concorsi di reclutamento non sono riusciti a trovare candidati qualificati, indica il documento. Radio-Canada ha confermato che questi posti sono ancora vacanti all’inizio di maggio.

Per il ministro responsabile degli Affari francofoni, Glen Simard, si tratta di una conseguenza dell’azione del governo precedente. Quando tagli qualcosa, è difficile riportarlo indietroEgli ha detto.

Assicura che il governo neodemocratico cercherà di assumere dipendenti per ricoprire queste posizioni.

Richiedi versatilità

L’Associazione Internazionale degli Interpreti di Conferenza rappresenta, tra gli altri, i membri di Manitoba. I tre [postes] sono attualmente vacanti e ciò è dovuto, come ci viene detto, alle condizioni di lavoro offerteafferma la portavoce dell’associazione, Nicole Gagnon.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Nicole Gagnon, interprete indipendente e membro dell’Associazione Internazionale Interpreti di Conferenza. (Foto d’archivio)

Foto: Radio-Canada

Consulente interprete nella regione di Ottawa, spiega che Manitoba chiede ai suoi interpreti di improvvisarsi interpreti assembleari e interpreti giudiziari per i tribunali e interpreti di conferenza per i convegni.

È più difficile trovare una persona così versatile, disposta ad affrontare le tre diverse modalità di interpretazione.

Una citazione da Nicole Gagnon, portavoce dell’Associazione Internazionale Interpreti di Conferenza

Indica che la professione non è regolamentata in Manitoba.

A livello federale, o in Quebec, ad esempio, esistono accreditamenti per diversi tipi di interpretariato. In queste circostanze, un interprete giudiziario non si improvvisa interprete di conferenza e nemmeno parlamentareriassume Nicole Gagnon.

Richiedere versatilità agli interpreti potrebbe anche danneggiare la qualità delle traduzioni, osserva.

Dovremmo, personalmente credo, ripensare [au Manitoba] le funzioni affidate ai suoi interpreti. [La province] avrebbe più difficoltà a trovare interpreti di conferenza e interpreti giudiziari, ad esempio, rispetto a un interprete in grado di combinare entrambi i compitiindica Nicole Gagnon.

Il ministro dice che è a ottima ideaper ridurre i requisiti di versatilità.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Glen Simard, ministro degli affari francofoni del Manitoba.

Foto: Radio-Canada / Gavin Boutroy

Lo stesso vale per tutte le posizioni specializzate nel governo. Le persone che lavorano molto duramente, che fanno un ottimo lavoro, sono chiamate a fare moltissime cose. Lo hanno sopportato negli ultimi sette anni, quando i loro colleghi di lavoro sono scomparsi a causa di tagli o ragioni di budget.spiega Glen Simard.

La Société de la francophonie manitobaine (SFM) non sapeva che questi posti erano vacanti. Troviamo la situazione preoccupante e diamo valore alle carriere nel settore dell’interpretazione e della traduzioneindica in una email la responsabile della comunicazione, Marianne Champagne.

Aggiunge che il SFM è impaziente per saperne di più e seguire più da vicino il caso. Glen Simard indica che avrà discussioni con SFM per garantire che l’organizzazione sia a conoscenza di questo problema.

Il ministro esclude la privatizzazione

Utilizzare interpreti indipendenti è estremamente costoso, mentre il servizio di traduzione deve considerare come fornire l’interpretazione (compreso se continuare ad assumere interpreti interni o esternalizzare tutto questo lavoro) per essere il più efficiente possibile menziona il taccuino di transizione.

Il documento aggiunge che la provincia ha temporaneamente creato una posizione di coordinatore dell’interpretazione per gestire le richieste. Tra ottobre 2023 e marzo 2024, secondo il taccuino di transizione, la provincia ha stipulato contratti con 31 interpreti indipendenti.

Il sito web di divulgazione proattiva della provincia mostra che nel 2023 la provincia ha assegnato diversi contratti del valore di 200.000 dollari a persone o aziende che offrono servizi di interpretazione.

La provincia ha recentemente emesso una richiesta di offerta permanente, in cui la provincia seleziona i fornitori a cui aggiudicare ordini servizi di interpretazione.

Le condizioni di lavoro descritte nel documento prevedono che gli interpreti indipendenti possano essere chiamati a prestare i loro servizi nell’Assemblea Legislativa, nei tribunali, nelle conferenze, nelle riunioni, nelle porte aperte e durante le consultazioni.

La provincia ricerca candidati per offerte permanenti di durata triennale, con possibilità di proroga. Non garantisce alcuna quantità di lavoro ai candidati idonei.

I candidati devono avere un anno di esperienza e soddisfare uno dei seguenti requisiti: essere certificati presso un’associazione professionale affiliata al Consiglio dei traduttori, terminologi e interpreti del Canada, possedere un diploma di interpretariato o avere esperienza nell’interpretazione per enti del settore pubblico.

IL MGEU ritiene che la provincia dovrebbe mantenere le postazioni di interprete. Quando un servizio viene esternalizzato, normalmente la qualità del servizio diminuisce e i costi aumentanoindica il presidente del sindacato, Kyle Ross.

>>Kyle Ross, 29 agosto 2023.>>

Apri in modalità a schermo intero

Kyle Ross è il presidente del Manitoba General Employees Union (MGEU). (Foto d’archivio)

Foto: Radio-Canada

Osserva che il precedente governo conservatore progressista aveva la tendenza a non coprire i posti vacanti. posti vacanti lasciati dal governo precedente, senza capo né coda. Quando qualcuno se ne è andato, hanno deciso di non sostituirlo”,”testo”:”Probabilmente sono circa 3000 i posti vacanti lasciati dal governo precedente, senza capo né coda. Quando qualcuno se ne andava, decidevano di non sostituirlo”}}”>Probabilmente sono circa 3000 i posti vacanti lasciati dal precedente governo, senza capo né coda. Quando qualcuno se ne andava, decideva di non sostituirloEgli ha detto.

Il governo neodemocratico sembra più propenso a ricoprire posti di lavoro, osserva.

Glen Simard vuole dimostrare che il sindacato ha ragione. Esclude la privatizzazione di queste posizioni. Ricostruiremo il nostro servizio pubblico, ha detto. Riconquisteremo la fiducia delle persone che lavorano nel nostro sistema.

Conseguenza dei tagli

In precedenza, Manitoba ha formato i suoi interpreti da un pool di traduttori impiegati dal Servizio di Traduzione. Tuttavia, nel 2018, la provincia ha abolito quasi tutti i suoi posti di traduttore, ovvero 11 posti.

Il servizio si è sbarazzato di tutti i suoi traduttori e, di conseguenza, non ha più potuto fornire interpreti sostitutivi a questi traduttori.osserva Nicole Gagnon.

In mancanza di sostituti interni, la provincia si trova ora ad affrontare una carenza nazionale di interpreti. E’ un problema canadesericonosce il ministro Glen Simard.

Dobbiamo capire, da un lato, che esiste una carenza pan-canadese e, dall’altro, che vi è un’assenza di formazione in Manitobadice Nicole Gagnon.

>>Un interprete parlamentare durante una conferenza stampa.>>

Apri in modalità a schermo intero

Un interprete parlamentare durante una conferenza stampa di un ministro federale. (Foto d’archivio)

Foto: stampa canadese/Justin Tang

Nicole Gagnon stima che possiamo contare il numero di interpreti accreditati in Manitoba sulle dita di una mano. Secondo il sito web dell’Associazione dei traduttori, terminologi e interpreti della Manitoba, a Manitoba ci sono sei interpreti di conferenza certificati in francese e inglese e un solo interprete giudiziario certificato. Il consiglio di amministrazione dell’organizzazione è composto da una sola persona.

anno di traduzione. In Canada ci sono solo due università che formano interpreti”,”text”:”Solo l’Università di Saint-Boniface offre un corso facoltativo agli studenti di traduzione del quarto anno. Ci sono solo due università che formano interpreti in Canada”}}”>Solo l’Università Saint-Boniface offre un corso facoltativo agli studenti di traduzione del 4° anno. Ci sono solo due università che formano interpreti in Canadaindica Nicole Gagnon.

I programmi Master of Conference Interpreting (MIC) disponibili in Canada sono offerti solo presso la School of Translation and Interpreting dell’Università di Ottawa e il Glendon College dell’Università di York.

-

PREV Allarme rosso per gli allergeni in Isère questo fine settimana
NEXT Questa città della Val-d’Oise realizza diverse azioni ecologiche