Il Canada aumenta le tasse e le normative mentre l’economia americana prospera

-

Buongiorno.

La sindrome del papavero alto è una scorciatoia per la tendenza ad abbattere una persona o un’impresa di successo, come tagliare un fiore che diventa più alto degli altri. Quando James Gorman, presidente esecutivo della Morgan Stanley, nato a Melbourne, lo disse durante un’intervista qualche anno fa, i suoi colleghi americani non capirono cosa significasse. L’ho fatto. Crescendo in Canada, avevo sentito spesso questa frase. (Le donne hanno particolare familiarità con il concetto.)

Il termine è tornato alla ribalta questo fine settimana quando mi sono recato a Niagara-on-the-Lake per l’OG100 CEO Summit, che riunisce leader aziendali, politici ed esperti dell’Ontario per discutere tendenze e strategie di successo. Poiché le conversazioni si sono svolte secondo le regole di Chatham House, non posso citare persone specifiche, ma posso trasmettere parte della frustrazione e dei dati che ho sentito lì.

Si è discusso del crescente divario di produttività del Canada. Nel 1984, i lavoratori canadesi producevano l’88% del PIL orario prodotto dai loro colleghi statunitensi; nel 2022 è scesa al 71%, secondo un recente rapporto della Banca del Canada. Questa divisione viene spesso attribuita agli imprenditori canadesi. Non investono abbastanza in ricerca e sviluppo e in tecnologia, mettendo i lavoratori in una posizione di svantaggio. Viene detto loro di correre più rischi e di innovare per crescere.

Ma anche la regolamentazione gioca un ruolo. Un amministratore delegato ha affermato che ci sono voluti 16 anni per ottenere l’approvazione per modificare le infrastrutture critiche, cosa che avrebbe richiesto una frazione del tempo a sud del confine. Altri avevano storie simili di burocrazia, e ho sentito diversi leader statunitensi lamentarsi dell’espansione delle leggi in lingua francese del Quebec, che rendono più difficile prosperare, per non parlare di elevarsi al di sopra degli altri.

Ciò che rende opportuna questa discussione è che il governo del primo ministro Justin Trudeau ha recentemente annunciato un aumento delle imposte sulle plusvalenze che aumenterebbe la parte imponibile delle plusvalenze al 66,7% (rispetto al 50%) per le società e i trust, nonché per i privati. guadagniamo oltre $ 250.000 all’anno. Ciò potrebbe tradursi in un aumento delle tasse del 33% sulle attività di investimento, secondo John McKenzie, CEO di TMX Group, proprietario della Borsa di Toronto e del TSX Venture Exchange. Come ha affermato venerdì in una conferenza sugli utili, il governo dovrebbe “concentrarsi sull’attrazione di talenti, capitali e sulla competizione per i flussi di investimenti globali”.

Il compito di aumentare le tasse e definire le politiche è sempre un delicato equilibrio, e il Canada presenta vantaggi naturali in termini di competenze, immigrazione, risorse, innovazione e qualità della vita. Ma la necessità di trasformazione digitale e la realtà di un’economia americana in più rapida crescita portano a chiedersi se non sia giunto il momento di sottrarre maggiori costi alle imprese.

In altre parole, lasciamo crescere i papaveri.

Diane Brady
@dianebrady
[email protected]

LE NOTIZIE PIÙ IMPORTANTI

Il nuovo mal di testa di Boeing

Boeing ha un nuovo intoppo nella sua catena di fornitura: scarse scorte di uno scambiatore di calore simile a un radiatore utilizzato nel 787 Dreamliner. Il fornitore RTX originariamente produceva la parte in Russia, ma le sanzioni hanno costretto la società a spostare la produzione negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Boeing ha recentemente avvertito gli investitori che quest’anno non sarà in grado di consegnare tutti i 787 sperati. Il giornale di Wall Street

Schultz parla

L’ex CEO di Starbucks Howard Schultz ritiene che l’azienda di caffè abbia bisogno di “contrizione” e “rinnovata concentrazione” per riprendersi da utili deludenti. La settimana scorsa, Starbucks ha tagliato le previsioni di vendita per la seconda volta quest’anno, dopo aver registrato un calo del 2% nelle entrate trimestrali. Schultz, che è ancora uno dei maggiori azionisti di Starbucks, ha lasciato la carica di CEO per la terza volta nel marzo 2023. Bloomberg

L’intrattenimento TikTok ha “tutto il senso del mondo”

Il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense Jake Sullivan ha approvato la proprietà statunitense della piattaforma di social media TikTok durante un evento del fine settimana. “Ha assolutamente senso al mondo effettuare un disinvestimento e ritrovarsi con una società americana a possedere” le operazioni statunitensi di TikTok, ha affermato Sullivan. La Casa Bianca ha firmato una legislazione che ordina al proprietario cinese di TikTok, ByteDance, di vendere la piattaforma di social media o di subire un divieto negli Stati Uniti Nikkei Asia

INTORNO AL REFRIGERATORE

AB InBev, società madre di Corona, affronta lo stigma della birra analcolica presentandola come una versione adulta sana e nutriente della soda di Christian Hetzner

Le vendite di Apple in Cina raccontano una storia diversa da quella che gli analisti hanno sentito per mesi. Dov’è la disconnessione? di Rachel Jones

L’amministratore delegato del fondo petrolifero norvegese da 1,6 trilioni di dollari, che ha affermato che gli americani lavorano più duramente degli europei, ha un conto alla rovescia nel suo ufficio per mostrare quanti giorni gli restano di lavoro di Prarthana Prakash

Dalle 7 alle 7 è il nuovo dalle 9 alle 5: la ricerca mostra che le giornate dei lavoratori in ufficio sono meno ma più lunghe rispetto a prima della pandemia di Orianna Rosa Royle

“Pensate all’Europa, ma tutto un po’ peggio”: l’economia del Regno Unito potrebbe fissare l’irrilevanza a lungo termine senza l’immigrazione di Ryan Hogg

Il massimo dirigente della Boeing valuta le qualità che il prossimo CEO dovrebbe avere mentre la ricerca di un nuovo capo richiede più colpi di scena di Jason Ma

Tla sua edizione di CEO Daily è stata curata da Nicholas Gordon.

Questa è la versione web di CEO Daily, una newsletter di approfondimenti aziendali imperdibili per i leader moderni. Iscriviti per riceverlo gratuitamente nella tua casella di posta.

-

PREV Il Festival dei Fiori torna vicino a Beauvais per la 22a edizione
NEXT Inondazioni nel Basso Reno: il dipartimento è ancora in allerta arancione