PASTEF, OUSMANE SONKO ANNUNCIA LA VISITA DI MELENCHON, UN TOUR AFRICANO E UN CONGRESSO

PASTEF, OUSMANE SONKO ANNUNCIA LA VISITA DI MELENCHON, UN TOUR AFRICANO E UN CONGRESSO
PASTEF, OUSMANE SONKO ANNUNCIA LA VISITA DI MELENCHON, UN TOUR AFRICANO E UN CONGRESSO
-

Il primo ministro Ousmane Sonko, nonché presidente del partito PASTEF, ha annunciato domenica la ripresa delle attività politiche del suo partito, la visita del presidente dell’Insoumis Jean Luc Mélenchon e una tournée in Africa.

“Rendiamo grazie al Signore e ringraziamo ardentemente il popolo senegalese per l’esito provvisorio della nostra lotta, con l’elezione del fratello Bassirou Diomaye Diakhar Faye alla carica suprema della nostra Repubblica”, ha dichiarato.

Ousmane Sonko ha aggiunto: “la nostra vera lotta è appena iniziata: quella della liberazione del popolo senegalese attraverso il successo della nostra lotta per la sovranità, il buon governo e la giusta ed equa ridistribuzione della nostra ricchezza”.

Specifica inoltre che PASTEF sarà la punta di diamante di questo nuovo episodio della nostra avventura comune.
“Tutto quello che posso prometterti è che AVREMO SUCCESSO, inshallah.”

Agli attivisti, l’ex sindaco di Ziguinchor annuncia la ripresa e il rilancio delle attività politiche attraverso la riorganizzazione, la ristrutturazione e il rilancio del partito, con lo sguardo puntato sull’organizzazione del suo primo Congresso tra pochi mesi.

Un tour in Guinea Conakry, Mali, Burkina Faso e Niger.

D’altro canto, informa che il partito assumerà la sua opzione panafricanista e sovranista, rafforzando i suoi partenariati politici a livello africano e subregionale.

“A tal fine stiamo programmando un tour, su invito dei nostri partner, che dovrebbe iniziare con tappe in Guinea Conakry, Mali, Burkina Faso e Niger. Rafforzeremo anche i nostri partenariati politici con il resto del mondo, rafforzando le relazioni esistenti ed esplorando le numerose nuove sollecitazioni provenienti da tutti i continenti. Nell’ambito di questo capitolo, accoglieremo a Dakar, dal 14 al 18 maggio 2024, una delegazione dell’INSOUMIS francese, composta da funzionari eletti e guidata da Jean Luc Mélenchon”, ha dichiarato.

-

PREV Quanto è costato far passare la fiamma olimpica attraverso Indre?
NEXT Agenti penitenziari uccisi a Eure: Mohamed Amra e il suo commando cacciano nella Senna Marittima