VIDEO – «All’epoca flirtavamo molto»: una casa di cura della Mosella fa ballare il rock ai suoi abitanti

VIDEO – «All’epoca flirtavamo molto»: una casa di cura della Mosella fa ballare il rock ai suoi abitanti
VIDEO – «All’epoca flirtavamo molto»: una casa di cura della Mosella fa ballare il rock ai suoi abitanti
-

Si siede contro il muro, sembra un po’ imbronciata. Bernadette, 74 anni, no non ho voglia di ballare. “Per lo più ballavo il twist, cose del genere”ammette. “Ma ero ancora giovane! Adesso mi fa male il ginocchio…” Ma quando lanciamo una Madison, è lei la prima a seguire i famosi passi sulla pista da ballo improvvisati dal centro geriatrico del gruppo sanitario Filiéris, a Creutzwald, che comprende un Ehpad, un centro diurno, un’unità di cura a lungo termine e un centro di attività e cure adattate.

L’équipe di animazione ha organizzato, venerdì 26 aprile, un pomeriggio rock per tutti i residenticon il gruppo di ballerini dilettanti “Les Rockeurs au grand coeur”. “È passato molto tempo dall’ultima volta che ho ballato così!”, esclama Gérard, 79 anni. Lui ha pieno di ricordi che tornano con questa musica e questi passi di danza. “Ogni domenica andavamo in un club. C’era un’orchestra rock”lui ricorda. “Flittavamo molto ai tempi, quando avevamo 17, 18 o 19 anni…”

Anche Ariette vorrei unirmi alla pistama a suo marito non è mai piaciuto ballare. “Un orrore!”deplora la donna di 89 anni. “Mi fa venire voglia, ma non ho una ballerina. I miei genitori possedevano una sala da ballo quando ero giovane. E quando furono a corto di donne, vennero a cercarmi.”

“Non sono come al solito”

Per l’occasione Déborah, una delle anfitrione, ha indossato il suo abito anni ’60 Vede residenti trasformati. “C’è chi prova a rialzarsi, anche quando non ne ha il diritto”lei dice. “All’improvviso li vediamo in piedi e corriamo verso di loro. Ma li sentiamo felici così! Quando vedi tutti questi sorrisi sui loro volti, anche noi siamo felici.”

“Quando li vediamo così, abbiamo vinto la nostra giornata”conferma Audrey, un’altra conduttrice. “Ecco perché lo facciamo: vederli felici, realizzati, divertirsi… Spesso ci dicono di no, ma una volta avviata la musica e le attività, quando vedono gli altri partecipare, hanno una piccola carica di energia e se ne vanno!”

Il pomeriggio rock è stato ospitato dalla troupe di ballerini dilettanti “Les Rockeurs au grand coeur”. ©Radio Francia
Bastien Munch

“Non sono come al solito”, osserva Debora. “Tornano in vita quando sono così. È un cambiamento rispetto alla vita di tutti i giorni. Per tutta la settimana, alcune persone non hanno davvero un sorriso, sentono la mancanza della famiglia e del partner, ecc. E noi siamo qui per portare loro un sorriso e una gioia ogni giorno.” E ciò continuerà nei prossimi giorni, con un pomeriggio di danze orientali organizzato a maggio.

-

PREV Porteranno la Fiamma Olimpica a Saint-Étienne!
NEXT Calanques Propres Parc du Mugel La Ciotat sabato 1 giugno 2024