Somme: Laurence sussurrò nelle orecchie dei cavalli per quasi 15 anni

Somme: Laurence sussurrò nelle orecchie dei cavalli per quasi 15 anni
Somme: Laurence sussurrò nelle orecchie dei cavalli per quasi 15 anni
-

Di Clara Bonnelli
pubblicato su

4 maggio 24 alle 18:30

Vedi le mie notizie
Segui Le Journal d’Abbeville

Insegnante a Flixecourt, economia e management non sono l’unica materia che padroneggia Laurence Leclercq.

Addestrato a distanza da uno dei più grandi maestri sussurratori, Laurence lo ha fatto sussurrato alle orecchie dei cavalli durante quasi 15 anni.

Un cowboy americano come mentore

Un amante dei cavalli da sempre, scoprì Laurence equitazione etologica sulle riviste e su internet, grazie ad una figura molto nota in questo campo: Pat Parelli.

Questi sono gli exploit di questo Cowboy americanooriginaria del Colorado, che la spinse a sottoporsi ad un addestramento e, a sua volta, ad ottenere il diploma di sussurratore.

“Cerchiamo di comprendere l’animale, non di vincolarlo”

Laurence Leclercq

Dei quattro livelli che è possibile acquisire, Laurence ne ha acquisiti tre, ovvero abbastanza per fare esercizio.

Dopo aver conseguito il diploma, Laurence si imbarca ufficialmente nell’avventura nel 2004 e offre i suoi servizi nel Somma.

Laurence è stato addestrato a distanza da Pat Parelli, un famoso sussurratore americano. ©Laurence Leclercq

Un lavoro di passione

Questa attività praticata da Laurence Leclercq consiste nell’interagire con un cavallo tenendo conto del peculiarità psicologiche dell’animale.

Video: attualmente su -

La cosa più importante in questa pratica è stabilire a rapporto di fiducia tra uomo e animale.

“I cavalli amano la loro comodità, quindi l’apprendimento avviene attraverso malessere, spiega l’ex sussurratore. Quando il cavallo avrà fatto con successo ciò che gli viene chiesto, smetteremo di sopportare il disagio e lui capirà. Soprattutto è necessario lascia pensare il cavallo e sii paziente. Non si tratta di usare una frusta, spiega Laurence. Cerchiamo di comprendere l’animale, non di vincolarlo”.

“I cavalli sono claustrofobici”

Laurence Leclercq

A quel tempo, Laurence lavorava con individui E professionisti.

Veniva spesso chiamata in causa quando c’era una questione di trasportare un cavallo. “I cavalli sono claustrofobici, quindi entrare in una roulotte è stressante per loro. E in questo caso possono essere molto imprevedibili”, sottolinea l’ex sussurratore. Là vigilanza è quindi appropriato.

Insegnante dal 1997

Oltre ai servizi offerti, Laurence ha lavorato a lungo una selleria online.

Oggi alle 51 anniha fatto la scelta di dedicarsi il suo lavoro di insegnanteche esercita dal 1997.

Ma per lei non si tratta di dire addio al mondo degli equini. Laurence è quella felice proprietario di Romeoun cavallo che aiuta ancora quotidianamente.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV INSOLITO. A 98 anni, Hermine Bergès, la cacciatrice più anziana di Francia, spara ancora ai colombacci nel suo villaggio di Ariège
NEXT dal simulatore al volo introduttivo, il miglior aeromodellismo a Saint-Maur