Marmande: la costruzione della strada interdistrettuale sta recuperando terreno

Marmande: la costruzione della strada interdistrettuale sta recuperando terreno
Marmande: la costruzione della strada interdistrettuale sta recuperando terreno
-

Di Redazione Le Républicain Marmande
pubblicato su

4 maggio 24 alle 7:50

Vedi le mie notizie
Seguire Le Républicain Lot-et-Garonne

Procedono a ritmo sostenuto i lavori di costruzione della futura strada interdistrettuale di Marmande (a lungo chiamata piccola circonvallazione), dopo qualche giorno di ritardo a causa del maltempo. L’apertura di questa nuova strada è prevista per quest’estate, probabilmente ad agosto.

IL sito di costruzione è iniziato il 5 febbraio 2024 e dovrebbe durare otto mesi.

La futura strada interdistrettuale, lunga 800 metri, collegherà l’avenue Georges-Pompidou alla rue Sigalas e all’avenue Hessel. «Renderà più fluido il traffico e alleggerirà la congestione del Boulevard de la Liberté», spiega il sindaco di Marmande, Joël Hocquelet.

Organizzato con tre nuove rotatorie illuminatetaglierà le strade di Docteur Neau, Bienvenue-Vu e Lagassat.

Il progetto rappresenta un investimento di 1,8 milioni di euro, cofinanziato da Val de Garonne Agglomération e dal comune di Marmande. Si compone di due fasi distinte.

Fase 1

Dalla rotatoria Super U (route de Miramont) a rue de Bienvenue-Vu.

Lì, i primi lavori di sterro hanno permesso di progettare la strada. Riprenderanno più tardi, dopo il completo asciugamento di questa zona ancora umida dopo il maltempo di marzo.

La rotatoria sull’Avenue du Docteur Neau è stata completata. Il viale è stato riaperto il 18 aprile (invece del 2 aprile, data inizialmente prevista, sempre a causa del maltempo di marzo).

Video: attualmente su Actu

Fase 2

Da Soon-Vu Street a Sigalas Street.

I lavori di sterro sono iniziati l’8 aprile 2024. Rue de Lagassat è chiusa al traffico fino al 28 giugno massimo. Gli interventi sull’impasse Juste-Vu (fino al 28 giugno massimo) si effettuano a metà strada, con accesso permanente per i residenti. Infine, a fine aprile avrebbero dovuto iniziare i lavori di sterro dei due bacini di raccolta delle acque meteoriche.

Pista ciclabile e percorso pedonale

Lo sviluppo di questi due percorsi legati alla mobilità dolce avviene parallelamente alla realizzazione della strada principale. ” Questa pista ciclabile sarà il primo realizzato nel quadro dell’Agglomerato Bicycle Scheme” spiega il presidente di Val de Garonne Agglomération, Jacques Bilirit.

Questo Piano figura nel Piano Pluriennale di Investimenti 2024-2030, per un importo complessivo di oltre 6 milioni di euro.

Con il Cammino Interdistretto, i prossimi sviluppi della pista ciclabile riguarderanno il collegamento tra le due vie verdi, nonché il collegamento stazione/Germillac a Tonneins.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV Ehi papà, come fai a preparare le salsicce?
NEXT Previsioni meteo per sabato 11 maggio