Novità: quest’estate si terrà una “festa all’antica” al porto di Dahouët

Novità: quest’estate si terrà una “festa all’antica” al porto di Dahouët
Novità: quest’estate si terrà una “festa all’antica” al porto di Dahouët
-

Di Helen Herault
pubblicato su

3 maggio 24 alle 11:50

Vedi le mie notizie
Seguire Le Penthièvre

Tradizionali gare di dory e di coppia con partenza dal porto. Modelli sullo stagno. Giochi di carte sulla piattaforma… Non assomiglierebbe un po’ al feste d’altri tempi che vivevamo nel porto di Dahouët a Pléneuf-Val-André (Côtes-d’Armor) ? Questo è ciò che offre l’associazione Dahouët, tradizioni e domani. Osservazione del Programma.

È esattamente questo! Stiamo ricostruendo la nostra infanzia!

Yannick Trancart, presidente dell’associazione Dahouët, tradizioni e domani.

L’associazione sta lavorando da diversi mesi per costituire a festa marittima sul porto di Dahouët, a Pléneuf-Val-André, durante l’estate.

Come nel tempo

Con i pochi volontari dell’associazione, i ragazzi dell’epoca, vollero ricreare sul porto” una festa vecchio stile, si entusiasmano. Non ci sarà nessun polo della ricchezza e non getteremo le anatre nel porto come si faceva una volta, ma il programma ideato dagli amici dovrebbe ripristinare l’immagine del porto che da allora si è un po’ addormentata.

Gare tradizionali

Obiettivo dichiarato dell’associazione è “promuovere la particolare identità storica del porto di Dahouët”, e in particolare dell’intero periodo delle Terre-Neuvas. Così la festa marina onora le Dori, queste barche a fondo piatto che venivano utilizzati dai Terranova per la pesca del merluzzo sulle grandi rive di Terranova.

Una corsa regionaleSabato 17 agosto 2024 è in programma e de doris, nonché ultimo turno preliminare del campionato francese di coppia.

Avremo la fortuna di avere Sébastien Barrier alla telecronaca.

Yannick Trancart

Presentatore, ma anche narratore, regista e musicista, Sébastien Barrier non ha eguali quando si tratta di portare un’atmosfera infuocata nelle corse tradizionali. ” Egli è 10 volte meglio di Guy Lux ! »

Sulla banchina potrete anche scoprire, tra le numerose attività, un laboratorio di corde e la ricostruzione di una piazza di Goletta di Terranova.

Video: attualmente su Actu
Membri della sede dell’associazione Dahouët, tradizioni e domani. ©Foto trasmessa

Modelli sullo stagno

Il giorno prima, il 15 e 16 agosto 2024, è lo stagno del Dahouët a vivere un grande momento, “con un grande raduno di più di 60 modelli di barche“.

Due club, del sud della Francia e della Bretagna, uniranno le forze per guidare e insegnare ai novizi. “Sullo stagno ci sarà una scenografia per la manifestazione e anche un’iniziazione tecnica ed educativa per i giovani. » È prevista un’introduzione alla riparazione e alla sperimentazione del modello. Un’officina meccanica è anche in programma.

In collaborazione con il centro nautico e la Lega di Bretagna che sviluppa un programma di regate introduttive su prototipi telecomandati, questi saranno messi a disposizione dei giovani con un istruttore.

Il mondo del modellismo è davvero originale, osserva Yannick Trancart. Con lo stagno di Dahouët come sfondo, le dimostrazioni e le regate saranno spettacolari! »

Con La Paolina

Domenica 18 agosto 2024 è in collaborazione con l’Associazione La Paolina che avrà luogo la festa del mare. Per l’occasione sarà allestito in banchina un villaggio d’artista marino e verranno stand o start-up che presenteranno i loro prodotti innovativi per la nautica.

“Si terranno delle conferenze, alla scuola di vela appena sopra, il la storia dei Terranova, Cap-horniers e l’emblematico gioco di carte dei marinai d’alto mare: l’aluette”. Dimostrazioni di questo gioco di carte si svolgeranno anche sulle banchine, presso il ristorante La Voile.

Chiamata per volontari e sponsor

“Abbiamo bisogno di volontari che conoscano un po’ la zona per guidare le persone sul posto”, grida l’associazione ancora attiva cercare sponsor. Ovviamente, durante questi quattro giorni di festival, sono previsti in loco catering, rinfreschi e intrattenimento musicale.

“Questo incontro serve soprattutto a riunire tutti amanti del porto di Dahouët, residenti, commercianti e visitatori. » Ancora qualche mese per affinare. Non vediamo l’ora !

Festa marittima a Dahouët dal 15 al 18 agosto. Contatto 06 83 15 87 30.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV Ghita Mezzour annuncia un nuovo programma di copertura internet per 1.800 aree rurali
NEXT Squadra cinofila, perquisizioni di studenti: operazione “antidroga” in un liceo del Tarn-et-Garonne