Hélène Duret prende il timone della Piscine de Roubaix

Hélène Duret prende il timone della Piscine de Roubaix
Hélène Duret prende il timone della Piscine de Roubaix
-

Vicedirettrice del Museo delle Belle Arti di Valenciennes dal 2020, Hélène Duret assumerà la direzione di La Piscine – Museo delle Arti e dell’Industria André Diligent a Roubaix dal 1° settembre 2024. Succederà poi a Bruno Gaudichon, in pensione dopo trentacinque anni. anni alla guida del museo. Figura inseparabile di La Piscine, ha ampiamente contribuito al rinnovamento culturale di Roubaix immaginando e orchestrando l’istituzione del museo nel suo luogo emblematico. Il passaggio del testimone sarà quindi una sfida.

Franco-austriaca di 32 anni, Hélène Duret ha studiato storia contemporanea all’École Normale Supérieure e all’Università di Parigi 1 – Sorbona prima di unirsi all’École du Louvre, dove si è specializzata in arte occidentale del XIX, XX e XXI secolo. Durante gli studi si forma al Bymuseet di Bergen, in Norvegia, alla Berlinische Galerie di Berlino, al Museo del Louvre e al LaM di Villeneuve-d’Ascq. Studentessa del National Heritage Institute, è diventata curatrice del patrimonio nel 2020.

Successivamente entra a far parte del Museo delle Belle Arti di Valenciennes come vicedirettore responsabile dello sviluppo culturale. Per quattro anni ha contribuito al progetto di rinnovamento e ammodernamento del museo avviato nel 2021, assicurando al contempo la gestione e l’attuazione delle politiche pubbliche e delle mostre fuori sede.

Hélène Duret assumerà il suo incarico presso La Piscine de Roubaix a settembre. “Spero di realizzare un progetto creativo e generoso, al servizio di un territorio giovane e dinamico. È soprattutto attraverso il rapporto privilegiato con il pubblico che si è costruito l’incredibile successo de La Piscine, legame che desidero amplificare affinché il museo incarni un luogo vivo, aperto a tutti i pubblici”, ha annunciato. Intende inoltre rafforzare i legami che il museo intrattiene con gli artisti contemporanei viventi, nonché con le imprese locali e La Manufacture de Roubaix.

Il Museo dell’Arte e dell’Industria André Diligent è installato dal 2001 nell’ex piscina Art Déco della città, costruita nel 1927 da Albert Baert, residente a Lille. Creato nel 1835 per preservare campioni di produzione tessile, il museo allargò rapidamente la sua portata fino a includere le belle arti. Le sue collezioni d’arte moderna molto diversificate riuniscono sculture, dipinti, disegni, ceramiche, tessuti e pezzi di design. Forte del suo successo, il museo ha beneficiato nel 2018 di un ampliamento di oltre 2.000 m², che gli ha permesso di creare nuovi spazi dedicati alla storia di Roubaix, mostre temporanee e laboratori didattici.

-

PREV Montagne alte. Una casa di 180 mq avvolta dalle fiamme: semidistrutta
NEXT la polizia sulle tracce dei sospetti in fuga all’estero